Non dirlo al mio capo

Non dirlo al mio capo: cinici, freddi e Vanessa Incontrada

Non dirlo al mio capo

Non dirlo al mio capo, gli avvocati in TV

La figura dell’avvocato sul piccolo e grande schermo è probabilmente quella più usata e quotata da sempre, forse sarà per il carisma e la professionalità che molti legali emanano, o magari sarà forse per quell’aura di potere mista a cinismo ed aridità che li fanno sentire sicuri e padroni di agire senza minima indecisione e spesso senza nemmeno scrupoli. Fortunatamente non tutti gli avvocati sono così, anzi alcuni hanno il cuore tenero nonostante siano ricoperti da una corazza, faticosamente costruita.

Nella fiction “Non dirlo al mio capo” con Vanessa Incontrada (Lisa Marcelli, giovane vedova in difficoltà economiche) si ha modo di venire a contatto con tante realtà caratteriali, che stanno conquistando il cuore degli italiani. A dimostrarlo sono gli ascolti, la puntata di Giovedì 19 Maggio ha, infatti,  realizzato nel primo episodio 23.51% di share ( 6.160.000 spettatori ) mentre nel secondo  il 27.44% ( 5.863.000 spettatori).

Ancora una volta la Incontrada fa centro, con una serie tv che appassiona un pubblico variegato e di ogni età.  Il cast è composto da volti noti e meno di sicuro Vanessa sulla platea televisiva ha un forte impatto per la sua bellezza, simpatia e genuinità. Accanto a lei Lino Guanciale (Avvocato Enrico Vinci) Giorgia Surina (Avvocato Marta Castelli) Chiara Francini (Perla) Federico Riccardo Rossi (Jacopo) Andrea Bosca (Fabrizio) Gloria Radulescu (Claudia) Ludovica Coscione (Mia) Davide Pugliese (Giuseppe) Massimo De Francovich (Avv Giusto Vinci) e Saul Nanni (Romeo) 

La trama è incentrata su Lisa, la quale pur di avere un posto di lavoro presso un noto Studio Legale con a capo l’Avvocato Enrico Vinci affascinante ma freddo, arido ed anche un pò “iceberg”, si finge una single incallita e spavalda, quando invece è mamma di due figli, vedova e con disagi economici sulle spalle. Dopo aver penato lungo tempo, finalmente la sua forzata doppia personalità che sembrava avesse trovato una sorta di equilibrio, rischia di vacillare a causa della “bugia” che emerge.  Tutto il castello da lei costruito è compromesso e rischia di rovinare anche il rapporto con l’uomo che l’ha sempre vista donna, mamma e persona fantastica.

Una fiction rilassante, allegra, non priva di realtà che riguardano le difficoltà del vivere di oggi, un giusto mix per un grande successo.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Diego Laurenti - Iutubber

Diego Laurenti: Iutubber per passione… e professione

Incontriamo oggi Diego Laurenti, che in molti sul mondo del web conoscono come "Iutubber", che ci racconta i suoi progetti.

Natale su Netflix

Netflix: ecco cosa vedere a Natale

Il Natale si avvicina ed ecco le prossime uscite su Netflix: tra serie TV e film, ecco cosa vedere sulla piattaforma durante le vacanze.

Alessandro Sardelli. Foto di Andrea Ciccalè

Alessandro Sardelli: vi parlo di “Guerra tra poveri”

"Guerra tra poveri" è un progetto del regista Kassim Yassin Saleh in cui vi è, tra i protagonisti, il giovane attore Alessandro Sardelli.

Lascia un commento