Una piccola impresa meridionale

Una piccola impresa meridionale, Rocco Papaleo a teatro

Una piccola impresa meridionale

Una piccola impresa meridionale: un esperimento di teatro canzone, come un diario da sfogliare a caso, che raccoglie pensieri di giorni differenti. Brevi annotazioni, rime lasciate a metà, parole che cercavano una musica, storielle divertenti o che tali mi appaiono nel rileggerle ora. In tutto ciò, Rocco Papaleo!

Non è che un diario racchiuda una vita, ma di certo, dentro, trovi cose che ti appartengono, e nel mio caso l’azzardo che su alcune di quelle pagine valesse la pena di farci orecchiette, per riaprirle ogni sera a chi ha voglia di ascoltare.
Fin qui, il senso della piccola impresa. A renderla meridionale, ci pensa l’anagrafe, mia e della band che tiene il tempo. Ma sarebbe meglio dire, il controtempo, visto che il sud, di solito, scorre a un ritmo diverso.
La questione meridionale in fondo è tutta qui: uno scarto di fuso orario, un jet lag della contemporaneità che spesso intorpidisce le nostre ambizioni. Del corpo sociale, siamo gli arti periferici, dita e unghie. Il cuore pulsante batte altrove, mentre a noi, tutt’al più spetta la manicure.
Dunque, un teatro a portata di mano, col desiderio, a ben vedere, solo di stringerne altre.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Sandra Milo e Claudio Insegno

Sandra Milo: una Diva al Bracco

Essere diva oggi ha ancora un senso? Se parliamo di Sandra Milo sicuramente si e lo facciamo al Teatro Bracco di Napoli.

Quando spunta la luna a Marechiaro

Quando spunta la luna a Marechiaro al Bracco

Al Teatro Bracco diretto da Caterina De Santis è di scena la canzone napoletana in “Quando spunta la luna a Marechiaro”.

Maximilian Nisi

Maximilian Nisi: il presente, quel meraviglioso istante

Maximilian Nisi, in questo periodo alle prese con lo spettacolo teatrale "A spasso con Daisy", insieme a Milena Vukotic.

Lascia un commento