Nicole Macchi: fashion eco-luxury sul Red Carpet di Venezia76

Parliamo di Nicole Macchi, l’attrice e modella italiana che arriva sul Red Carpet della 76esima Mostra del Cinema di Venezia per attesissimo film Joker e fa subito parlare di se.

Nicole Macchi sul Red Carpet di Venezia76. Foto di Federica Pierpaoli

Presente nel cast di Joker con Robert De Niro e Joaquin Phoenix, la modella e attrice italiana Nicole Macchi, arriva avvolta in un cangiante e scenografico abito aubergine in impalpabile organza modello Lapetus Wilhja, ulteriormente arricchito da un lungo strascico, ha catturato l’attenzione di tutti i fotografi.

Capelli raccolti in uno chignon alto con frangia, garanzia di eleganza, trucco effetto d’antan, il risultato è stato un look da principessa del terzo millennio.

Le dichiarazioni

Nel pomeriggio, Nicole Macchi, durante l’intervista ha dichiarato: “Quest’anno i temi della 76 Mostra del Cinema di Venezia sono principalmente i rapporti tra le persone, i perché delle guerre e l’animo umano. È in quest’ottica che ho accettato con entusiasmo di collaborare con il noto brando svedese, che si fonda sul rispetto della natura, realizzando abiti di lusso definiti di conscious couture, ovvero una moda che utilizza materiali naturali o riciclati ed ecosostenibili. Inoltre il brand promuove l’arte dell’esprimere il proprio io attraverso ciò che si indossa“.

Nicole Macchi cura anche una rubrica di arte e cinema su una nota testata nazionale e, tra i suoi progetti per il 2020, quello di pubblicare il suo primo libro.

Potrebbe interessarti

Tanya La Gatta: dal rosso al blu sul red carpet di Venezia76

Bionda, napoletana e sensuale: parliamo di Tanya La Gatta, che dopo aver sfilato sul red …

Venezia76 e lo charme intramontabile di Johnny Depp

Alla 76esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia arriva Johnny Depp. La stella del cinema …

Waiting for The Barbarians: astri di Hollywood a Venezia76

Sarà presentato in concorso alla 76a Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, Waiting for the …

Lascia un commento