La musica è finita

La musica è finita, di Mario Bonanno a Milano

Venerdì 11 marzo 2016, alle ore 18.30, a Milano, presso la libreria Hellisbook, si terrà la presentazione del libro di Mario Bonanno, intitolato La Musica è finita.

Prima dell’ascesa dei cantautori i testi della canzone italiana non stavano né in cielo né in terra, occupati com’erano a edulcorare la realtà delle cose. A dolcificare le relazioni tra uomini, donne & mamme (una categoria protetta), a spargere deamicisianesimo e rime lacrimevoli come se piovesse, a millantare amori di patria e amori filial-coniugali, pedagogismo socio-sentimentale e fariseismo di facciata.

La brusca virata si rintraccia nel disincantato “Mi sono innamorato di te/ perché non avevo niente da fare” di Luigi Tenco (1962). Da lì in avanti cambiano la musica e i suonatori. Con l’acme dei contenuti socio-politici, sopraggiunto nel decennio aureo ‘73-‘83, quando i cantautori fanno, dicono, cantano sul serio cose serie. Se non pietre vere e proprie, le parole delle canzoni diventano cronaca & poesia dalla scena degli eventi, ancorate con le unghie e coi denti al qui e ora della realtà. Per la gioventù movimentista degli anni Settanta l’ingresso libero al Mondo Nuovo è a un passo dal concretizzarsi, e le prove tecniche di rivoluzione transitano anche dalle parole della nuova musica che gira attorno.

Gli asettici/vuoti anni Ottanta e i contingenti Novanta riequilibreranno stato e senso delle cose, attestandoli su livelli di consuetudine e banalità. Con buona pace dei nostalgici del “messaggio”, per il tripudio ebete dei sempiterni spensierati benpensanti.

La musica è finita è allora una specie di rewind. Un nastro che si srotola a ritroso nel tempo e nello spazio, nel senso che fa il punto su trent’anni di storie, tracce, temi, incroci personali con la canzone d’autore italiana. Ho provato a raccontare in questo modo un po’ del nostro tempo migliore. Il tempo in cui le parole dentro ai dischi contavano, suonavano, cantavano a dovere. Ed erano fosforo e sale della terra. Teoria e prassi della canzone d’autore che c’era una volta e che oggi non c’è più.

Autore: Anthony Moy

Potrebbe interessarti

Come difendersi dalle Fake News, di Marco Critelli. Foto da Facebook

Come difendersi dalle Fake News, di Marco Critelli

Il mondo del Web è invaso dalle Fake News, ed oggi vi raccontiamo di Marco Critelli, che ci ha scritto un libro in merito.

Sonia Bianchera a Venezia79

Le Fiabe degli Elfi. Come diventare Paladino del Bene, di Sonia Bianchera

Sonia Bianchera, in questa intervista, ci presenta il libro: "Le Fiabe degli Elfi. Come diventare Paladino del Bene" per Terre Sommerse

Rovistando nei miei silenzi, di Rosanna Affronte

Rovistando nei miei silenzi, di Rosanna Affronte

Il dono dell’ascolto come atto di accoglienza in “Rovistando nei miei silenzi”, ultima raccolta della scrittrice Rosanna Affronte.

Lascia un commento