Simone Cristicchi in una sala vuota
Simone Cristicchi in una sala vuota

Simone Cristicchi sulla chiusura dei teatri

Sulla scia del nuovo decreto che ha portato insoddisfazioni e tanto sconforto in molte categorie dei lavoratori, vogliamo essere solidali con gli operatori e gli artisti appartenenti al mondo dello spettacolo, (ma non solo a loro) condividendo le parole del bravissimo cantautore Simone Cristicchi che sulle pagine social ha reso noto il suo pensiero in forma poetica come solo lui sa fare:

“Ciao Teatro.
E così si torna a casa.
Per l’ennesima volta.
Repliche annullate, alcune rimandate, quelle programmate ma chissà se confermate.
Tanti dubbi, quanta approssimazione, senso di offesa, amarezza.
Giudicati alla stregua di fast food.
I teatri, luoghi sacri, uniche isole rimaste dove bere acqua di sorgente.
Siamo maghi, saltimbanchi, donne scimmia, forzuti e fragili, spesso invisibili: siamo uomini e donne del fantastico mondo dello spettacolo. Quelli che vi fanno ridere, piangere, sopravvivere al Nulla che avanza.
Non siamo indispensabili? Semplicemente SIAMO, e per questo, anche NOI, sacri.

Noi de La Gazzetta dello Spettacolo e la proprietà FREVARCOM nella persona di Francesco Russo, sposiamo la riflessione di Simone Cristicchi e siamo vicini al mondo dello Spettacolo, con la speranza che il tutto torni presto a brillare.

Simone Cristicchi è un cantautore, attore teatrale e scrittore italiano. È stato il vincitore del Festival di Sanremo 2007 con il brano Ti regalerò una rosa. Dal 2017 al marzo 2020 è stato direttore del Teatro Stabile d’Abruzzo.

.

Autore: Silvana De Dominicis

Vice direttore di La Gazzetta dello Spettacolo, amante degli animali, la natura e la cucina veg. Umiltà e sensibilità sono nel contempo i miei pregi e difetti.

Potrebbe interessarti

Antonella Prisco. Foto di Luisa Maio

Antonella Prisco: vi racconto CambiaMenti

Il 14 febbraio, l'attrice Antonella Prisco calcherà uno tra i palchi più suggestivi e preziosi di Napoli: il Sannazaro.

Caterina De Santis in Oggi sposi… Sentite condoglianze

Oggi sposi… Sentite condoglianze! Al Bracco

Oggi sposi… Sentite condoglianze!, Uno spettacolo corale, un piccolo viaggio attraverso diverse forme di espressione teatrale.

Giorgio Adamo in Vlad - Dracula

Vlad: Dracula in musical al Brancaccio

E voi conoscete la storia di Vlad? O lo conoscete meglio come il Conte Dracula? E se dovesse vederla in musical?

Lascia un commento