Drumul con Marius Bizau

Drumul è un inno leggero e gioioso all’integrazione degli stranieri nell’Italia di questi ultimi anni che sembra andare contro tendenza. Drumul è uno spettacolo di narrazione con musica dal vivo, dove Marius Bizau racconterà la sua storia, quella di un adolescente di soli 15 anni che viene in Italia con la famiglia dalla natìa Romania. 

Drumul. Foto di Giacomo Spaconi.
Drumul. Foto di Giacomo Spaconi.

Il 16-17-18 Novembre a Roma presso Altrove Teatro Studio, Marius Bizau sarà in scena con il suo monologo autobiografico scritto da Lorenzo Di Matteo e accompagnato live dalle note di Daniele Ercoli.

Come spiega lo stesso artista Drumul è una storia vera. Una storia che tratta di immigrazione e di integrazione: Niente di politico, niente lagna e lamenti ma solo vita vissuta e NON è un monologone storico politico, se ride. Non è facile per me raccontare questa storia ma è necessario farlo in momento storico come questo.

Marius non solo è sfuggito alla rivoluzione contro Ceaucescu ma ha vinto soprattutto la sua battaglia a Roma, in un clima non votato all’integrazione e che all’inizio ha “storto il naso” ad un ragazzo che ancora non parlava bene l’italiano, un ragazzo che era sperduto tra l’indifferenza della città e delle istituzioni anaffettive. Un racconto esposto in prima persona dall’attore, protagonista assoluto non solo sulla scena ma anche, per l’appunto, nella realtà… motivo predominate per l’impatto emozionale che farà vivere, narrando e rivivendo i difficili anni della sua adolescenza, fino ad arrivare alla magica scoperta del teatro che lo aiuterà all’inserimento nella società italiana.

Quella di Drumul è comunque un bel racconto di speranza, sia per il lieto fine e sia perchè permette la riflessione sull’argomento immigrazione, sottolineando che le storie delle persone costrette a lasciare le proprie radici potrebbero avere un bel finale se solo ci fosse la giusta possibilità di integrazione, quella che ha avuto per l’appunto Marius con il teatro.

Una storia forte, raccontata con umorismo e leggerezza e con la speranza che ogni problema possa avere sempre una sua soluzione.

Potrebbe interessarti

William Ansaldi in La virtù di Checchina

La virtù di Checchina con William Ansaldi

Un piccolo e prezioso gioiello nascosto della scrittrice napoletana Matilde Serao, La virtù di Checchina …

Lo spettacolo più pazzo del mondo con Emiliano Luccisano

Lo spettacolo più pazzo del mondo arriva al Teatro Ciak

Pronto a partire Lo spettacolo più pazzo del mondo (La Cantatrice Calva), dal 27 Febbraio …

La mente e l'ombra

La Mente e L’Ombra con Sabrina Tutone

Sabrina Tutone torna a teatro nella lettura de La Mente e l’Ombra, del professor Antonio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.