Clive Nolan - This is not the zombie apocalypse

Clive Nolan: il CoronaVirus nel libro This is Not the Zombie Apocalypse

Diario di bordo di Clive Nolan tastierista dei Pendragon e degli Arena, che racconta il suo tour ai tempi del CoronaVirus in un libro.

Clive Nolan - This is not the zombie apocalypse

This Is Not The Zombie Apocalypse racconta il dramma della pandemia da CoronaVirus dal punto di vista di un musicista in tour. Anche la BBC, la prestigiosa emittente tv inglese, si è interessata del caso dei Pendragon, la prog band di cui Clive Nolan, autore del libro, è il tastierista e che nelle scorse settimane ha visto il proprio tour cancellato “causa virus”. Il racconto non è altro che un blog dei pensieri e del libero filosofeggiare del talentuoso musicista, di volta in volta riportato sulla pagina fb di Clive, che si è dimostrato un ottimo comunicatore via social.

Il suo racconto parte dell’introduzione, quindi la preparazione della tournèe per presentare i nuovi pezzi dal nuovo album Love Over Fear, la calma prima della tempesta. Poi si racconta la vita on the road e on stage dei Pendragon dallo start del loro tour con la data all’insegna del tutto esaurito ai Trading Boundaries dell’East Sussex (UK), poi il resto dei concerti in patria e i viaggi e gli shows in Francia, Germania, Olanda e Polonia fino al momento dell’involontario stop. Di giorno in giorno, infatti, la situazione epidemiologica non soltanto in Italia, ma in tutta Europa, era andata peggiorando con i confini che si sono chiusi dopo il passaggio del tourbus dei Pendragon e la chiusura dei locali nei quali avrebbero dovuto esibirsi.

Fino al ritorno a casa non senza svariati problemi alle frontiere di uno Stato e dell’altro, tra un controllo e una restrizione. “La preparazione delle date del nostro tour ci aveva impegnato per mesi”, ha scritto Clive, “se non addirittura per anni. E dopo le prove era stato molto gratificante vedere come gli shows programmati fossero andati subito sold out. Tenere un giornale di bordo di questo tour è stato per me una sorta di terapia mentre andavamo in giro da un paese all’altro”.

Poi è arrivato il CoronaVirus.

“Il pericolo di questo virus era ancora lontano da noi quando abbiamo iniziato il tour”, ha scritto Nolan, “quindi la nostra speranza era che non ci raggiungesse oppure che riuscissimo a finire le date prima che la cosa si allargasse a macchia d’olio. Ebbene, ci sbagliavamo e siamo stati costretti a tornare a casa…Abbiamo cominciato a sentirci come se fossimo in un film di fantascienza o meglio dell’horror nel mezzo di questa pandemia con tutto ciò che ha comportato…Ma le considerazioni generali di Clive Nolan tutto sommato sono rivolte all’ottimismo e alla speranza, con una punta di humour e di ironia.

“Per quanto la situazione del Covid19 sia terribile, credo che possiamo dichiararci contenti del fatto che un gruppo di zombie non stiano vagando nelle nostre terre decimate, con una piccola percentuale di umani sopravvissuti che lottano per sopravvivere.Ce la faremo a superare tutto questo e lentamente, ma sicuramente la normalità ritornerà. E così sarà anche per i Pendragon! Spero che vi divertirete a leggere questo blog che è fatto delle idee che mi vagavano per la mente e per favore, ricordate che per quanto le cose possano sembrare negative… Questa non è l’Apocalisse degli Zombie!”. Tanto per saperne di più sull’autore di questo libro, diciamo che Clive Nolan è nato nel Gloucestershire (UK) e si è diplomato alla London University in composizione, orchestrazione e direzione d’orchestra. Tra le band in cui milita e ha militato ci sono i Pendragon con l’amico cantante e chitarrista Nick Barrett, Shadowland, Strangers in a Train, Arena, Caamora. E’ il fondatore del Caamora Theatre Company con il quale ha realizzato musical e vari progetti musicali e teatrali. This Is Not The Zombie Apocalypse! contiene anche 27 fotografie a colori e…la completa storia del rapimento della ranocchia! Un pizzico di divertente thriller per un “giallo” tutto da scoprire che rende il “diario” di Clive Nolan ancora più interessante. Da non perdere!

Autore: Susanna Marinelli

Giornalista pubblicista, ha scritto tra le altre per le riviste Cioè, Debby, Ragazza Moderna, Vip, Eva 3000, Grand Hotel, Gossip, Tutto, Nuovissimo...Ha partecipato come ospite a varie trasmissioni tv tra cui La Vita in Diretta e in radio per Radio2Rai.

Potrebbe interessarti

Il libro di Gianni Fortuna, di Lorenzo Di Matteo

Il libro di Gianni Fortuna, di Lorenzo Di Matteo

Lorenzo Di Matteo ci presenta il libro di Gianni Fortuna con la casa editrice Scatole Parlanti, per la Collana Soffi.

Siamo come le lumache, di Laura Moreni

Siamo come le lumache, di Laura Moreni

Laura Moreni è nata a Brescia nel 1975 ci racconta Siamo come le lumache, che è il suo primo romanzo come autrice e scrittrice.

Leonardo Dianda - Tutte le donne del mondo

Tutte le donne del mondo, di Leonardo Dianda

Leonardo Dianda, avvocato di professione e da sempre attento allo studio del diritto ci racconta "Tutte le donne del mondo".

Lascia un commento