La vita davanti a sé: il ritorno di Sophia Loren

Il tempo passa ma Lei no, intensa, bellissima e sempre femminile… Sophia Loren. Dopo dieci anni di assenza torna sul set, in esclusiva Netflix Original, diretta dal figlio Edoardo Ponti nel film “La vita davanti a sè”, un racconto improntato sull’emarginazione e tolleranza che ha come pilastro l’impareggiabile Loren, icona partenopea e non solo, che in questa particolare prova recitativa fa addirittura parlare di probabili candidature all’Oscar.

Sophia Loren in La vita davanti a sé
Sophia Loren in La vita davanti a sé

Sophia è Madame Rosa una ex prostituta ebrea scampata ai lager, che per sopravvivere offre ospitalità ai figli di lavoratrici che non saprebbero a chi lasciarli. Il Dottor Cohen, Renato Carpentieri, un giorno le chiederà di ospitare Momò, Ibrahima Gueye al suo debutto, un ragazzino di dodici anni senegalese e dal temperamento vivace… troppo vivace.

Madame Rosa, dapprima reticente, accetterà di ospitarlo ma non oltre due mesi di tempo… che basteranno a farli diventare amici inseparabili nonostante le differenze.

Sophia Loren è considerata una delle più celebri attrici della storia del cinema. Ha vinto numerosi riconoscimenti, inclusi due premi Oscar, di cui uno alla carriera, cinque premi Golden Globe, un Leone d’oro, un GrammyAward, una Coppa Volpi al Festival di Venezia, un Prix al Festival di Cannes, un Orso d’oro al Festival di Berlino, un premio BAFTA, dieci premi David di Donatello, tre premi Nastri d’argento ed è stata onorata con una stella sulla celebre Hollywood Walk of Fame.

Nel 1999, l’American Film Institute ha inserito la Loren al ventunesimo posto tra le più grandi star della storia del cinema.

Sofia Costanza Brigida Villani Scicolone nacque a Pozzuoli dove crebbe vivendo in condizioni economiche non floride, trascorrendo così l’infanzia e i primi anni dell’adolescenza nel corso della seconda guerra mondiale. In quel periodo, infatti il porto e il magazzino di munizioni di Pozzuoli venivano spesso bombardati e proprio durante uno di questi bombardamenti, mentre Sofia correva nel rifugio antiaereo, fu colpita da una scheggia che la ferì al mento. Questo episodio convinse la famiglia a trasferirsi a Napoli, dove fu ospitata da lontani parenti.

Napoli, da sempre nel cuore della grande attrice, sarà una costante non solo nella vita di Sophia ma anche nella sua carriera professionale a dimostrazione dei tanti film in cui recita nella bella città partenopea e in lingua napoletana.

La bellissima Sophia a quindici anni vinse il suo primo concorso di bellezza e nel 1950 vinse il titolo di Miss Eleganza durante il concorso di Miss Italia.

La svolta vera e propria della sua carriera arrivò grazie all’ incontrò con il produttore Carlo Ponti, suo futuro marito, che la notò a un concorso di bellezza, dove lei era ospite. Il giorno successivo le diede appuntamento nel suo studio per un colloquio di lavoro e, rimasto colpito dalle sue potenzialità, le offrì un contratto di sette anni.

Iniziò in questo periodo ad usare cognomi d’arte, fino ad arrivare al famosissimo Loren.

La consacrazione come attrice arriva a 25 anni con l’interpretazione nel film La ciociara tratto dall’omonimo romanzo di Alberto Moravia. Dapprima il ruolo di Cesira doveva essere affidato ad Anna Magnani, mentre alla Loren sarebbe andato quello della figlia, poi inaspettatamente Vittorio De Sica le propose il ruolo che le varrà il Premio Oscar, la Palma d’oro a Cannes, il BAFTA, il David di Donatello e il Nastro d’argento; nell’aprile dello stesso anno TIME le dedicherà una copertina.

Infiniti i film da lei interpetati : El Cid con Charlton Heston, con Peter Sellers in La miliardaria, con Clark Gable in La baia di Napoli, con Paul Newman in Lady L e con Marlon Brando e Charlie Chaplin ne La contessa di Hong Kong. Nella pellicola Ieri, oggi, domani, interpreterà tre ruoli divenuti celebri: Adelina, una procace venditrice di sigarette di contrabbando napoletana che per non andare in prigione cerca di rimanere incinta quante più volte è possibile; Anna, una signora milanese che, insoddisfatta, cerca di consolarsi con un amore extra-coniugale; Mara, una prostituta romana che all’inizio cerca di sedurre un seminarista, ma poi comprende che dovrà aiutarlo nel suo cammino.

Del 1964 è protagonista di Matrimonio all’italiana, ruolo che le varrà la seconda candidatura all’Oscar. Nel film, tratto dalla commedia Filumena Marturano di Eduardo De FilippoVittorio De Sica le assegnerà un altro grande personaggio, quello della prostituta Filumena.

Altro film intenso, sempre diretto da De Sica e sempre con il carismatico Marcello Mastroianni, fu I girasoli una storia d’amore tra Giovanna e Antonio, che li vede felici e innamorati nella prima parte fino a quando la guerra li dividerà per sempre.

Passionaria, forte, intelligente, dalla grande personalità e volontà Sophia Loren donna ed artista di rara bellezza e bravura che ancora oggi, con i suoi stupendi 86 anni, riesce ad incantare e far sognare intere generazioni.

Potrebbe interessarti

Sophia Loren in La vita davanti a se. Foto di Francesca Maria Perego

La vita davanti a sé, Sophia Loren su Netflix

La vita davanti a sé è il film interpretato dal premio Oscar(R) Sophia Loren, una …

Sophia Loren in La vita davanti a se. Foto di Greta De Lazzaris

Terminate le riprese di La vita davanti a se

Sono finite le sei settimane sul set di La vita davanti a se. Il film …

Sophia Loren a Maratea. Foto di Demia Gioia.

Sophia Loren chiude le Giornate del Cinema Lucano a Maratea

È toccato a Sophia Loren il compito di chiudere in bellezza la decima edizione de …

Lascia un commento