La Leggenda di Thor, l’umanità degli dei convince il pubblico

Successo di pubblico per uno dei più grandi eventi del musical italiano: La Leggenda di Thor – La morte degli dei.

Abituati a vedere i supereroi sul grande schermo, questa nuova avventura teatrale, proietta invece lo spettatore verso una nuova dimensione del teatro fatto di luci, proiezioni, effetti speciali e soprattutto degli artisti che con mimica e voce, trasporteranno lo spettatore nel mondo di Asgard.

Il racconto del cast

Noi abbiamo incontrato il cast al debutto del Teatro Palapartenope di Napoli, ed ecco i loro racconti sullo spettacolo:

A raccontarci dello spettacolo sono gli stessi protagonisti: Daniele Venturini nei panni di Thor; Tony D’Alessio in quelli di Odino, il Padre degli Dei; Roberta Andreozzi che interpreta la perfida Hel; la giovane Eleonora Segaluscio, nei panni di Idunn, la Dea dell’eterna giovinezza; l’accattivante Denise Cavalletto, Amica d’infanzia e compagna d’avventure di Thor che interpreta la valchiria Sif e Giovanni De Filippi, “Dio dell’Inganno” o il “Dio delle Malefatte”, nei panni di Loki.

Il musical interamente dedicato alle gesta del Dio del Tuono, dove sono stati coinvolti i personaggi storici come Odino, Loki, la perfida Hel e le Valchirie, si appresta a diventare uno degli spettacoli cult della stagione italiana e non solo. Tratto dal nuovo omonimo Libro-Fumetto “La morte degli Dei”, che narra del mito del rapimento di Idhunn, Dea dell’eterna giovinezza, e dell’improvvisa comparsa di Hel, che con la sua crudeltà metterà a dura prova Thor e l’intero popolo di Asgard.

La nostra recensione

Promossi a pieni voti gli sforzi produttivi di riprodurre in maniera tridimensionale le varie ambientazioni, per non portare lo spettatore troppo fuori rispetto all’idea cinematografica. Le atmosfere fatte di proiezioni, video e oggetti scenici realmente realizzati (e non semplicemente dipinti), aiutano sicuramente ad immergersi meglio nell’avventura.

Il cast vede brillare a nostro parere vede brillare nel firmamento della vocalità Tony D’Alessio nei panni di Odino. Una presenza scenica più adulta che sembra fare da guida ai giovani talenti che formano il cast del musical. Un Daniele Venturini vistosamente emozionato al debutto, che ben ha interpretato il ruolo del Thor della più tenera età. Il debutto in un musical così importante per Eleonora Segaluscio è positivo, in quanto “maltrattata” da tutti i ballerini (per ovvie ragioni di copione), richiama delle atmosfere “disneyane” nella vocalità molto soave. Deciso e di ottima interpretazione è Giovanni De Filippi, nella sua interpretazione di Loki. L’attore riesce a mettere in evidenza i fasti psicologici del personaggio con molta energia, apprezzata dal pubblico. Anche Denise Cavalletto nel ruolo della regina delle valkirie, sembra avere scenicamente il buon controllo di tutte le ballerine “ai suoi comandi”, il che ha reso le scene molto ricche dal punto di vista visivo sul palcoscenico.

Nel secondo atto, la scena si raccoglie completamente sotto l’esaustiva vocalità imponente di Roberta Andreozzi, che nel canto e nella mimica, grazie ad una interpretazione decisa, riesce addirittura ad attrarre lo spettatore (che a tratti) sembra essere emotivamente più dalla parte di Hel, che in quella di Thor.

Uno sforzo importante per un cast giovane al debutto in un teatro importante come quello del Palapartenope dove dal cast, ai ballerini, agli acrobati fino ai tecnici: ognuno ha tenuto alto il proprio ruolo.

Il racconto produttivo realizzato dalla EMA Eventi, che ha prodotto uno spettacolo dedicato ad ogni fascia d’età, dall’amante del fumetto creato da Stan Lee, al bambino affascinato dai supereroi (non mancavano bambini con mantello e martello nel pubblico), agli appassionati di saghe e leggende, ci viene poi dettagliato dal Regista Antonello Ronga, dallo Scenografo Antonello Risati, dalla Sceneggiatrice Ilaria Licenziato e dal Coreografo Angelo Marino.

Il tour

Dopo il debutto a Napoli, il calendario degli appuntamenti con La leggenda di Thor è il seguente:

  • Catanzaro 02 Marzo – Teatro Politeama
  • Corigliano Calabro 03 Marzo – Teatro Metropol
  • Varese 30 Marzo – Teatro OpenJob Metis
  • Bari 14 Aprile – Teatro Team
  • Taranto 26 Aprile – Teatro Orfeo
  • Lecce 27 Aprile – Politeama Greco
  • Bologna 04 Maggio – Teatro Il Celebrazioni
  • Palermo 10 Maggio – Teatro golden
  • Catania 11 Maggio – Teatro Metropolitan
  • Milano 17 e 18 Maggio – Teatro Nazionale

Cliccando qui è possibile avere informazioni sui biglietti e sullo spettacolo.

Potrebbe interessarti

Sfera Ebbasta live al Teatro Palapartenope

Sfera Ebbasta: lezioni di vita al Palapartenope

Dopo il successo di qualche tempo fa per il firma-copie, Sfera Ebbasta torna nuovamente a …

Maria Grazia Cucinotta, Michela Andreozzi e Vittoria Belvedere sono le Figlie di Eva

Le Figlie di Eva sbarcano alla Casa della Musica

L’appuntamento con Figlie di Eva è per giovedì 18 aprile con Maria Grazia Cucinotta, Vittoria …

Una scena di Musicanti. Foto di Manuela Giusto

Musicanti, successo anche a Milano

Con oltre 1 minuto e 45 secondi di applausi, si conclude la tappa del musical …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.