A Firenze il pugilato per il Parkinson

Oggi parliamo di sport e di una patologia come quella del Parkinson. Ci sono delle idee, dei sogni che sono una regola di vita specialmente per un atleta e maggiormente per un pugile come Vigan Mustafà, un uomo mite, schivo, anche timido, colpito da mille difficoltà della vita, che si è sempre rialzato.

Vigan Mustafà ed il dottor Maurizio Bertoni per il Parkinson
Vigan Mustafà ed il dottor Maurizio Bertoni per il Parkinson

E oggi si trova al centro di un progetto che lo coinvolge in prima persona – fresco campione italiano categoria mediomassimi.

Alla conferenza stampa dell’11 gennaio in Palazzo Vecchio, oltre a presentare la Boxe Night Florence, l’evento legato ai 100 anni dalla nascita di Nelson Mandela, è stato presentato anche il Centro Training Lab diretto dal Dr. Maurizio Bertoni, nel cui Team medico è inserito il pugile professionista Vigan Mustafà, lo sfidante al titolo Italiano mediomassimi che, nella notte della grande boxe del 2 febbraio, ha conquistato il titolo italiano.

Come ha asserito il Dr Bertoni in conferenza stampa, uno studio recente dell’Università di Indianapolis pubblicato su Physical Therapy ha evidenziato che un allenamento di Boxe di non contatto migliora la qualità di vita di pazienti affetti dal Morbo di Parkinson anche di grado medio-grave.
Questo conferma che l’attività fisica anche di una certa intensità aiuta a rallentare la progressione della malattia.

Abbiamo osservato che i pazienti malati di Parkinson che fanno esercizio per 150 minuti alla settimana hanno un declino più lento in termini di mobilità e qualità di vita nell’arco di due anni rispetto a chi fa meno esercizio o non lo fa per niente, racconta il Dr. Maurizio Bertoni, direttore sanitario del Centro Training Lab a Firenze, fare regolarmente attività fisica aiuta a rallentare la progressione del Parkinson: bastano 2 sedute a settimana per mantenere i movimenti più fluidi e sicuri migliorando la qualità di vita.

Il Morbo di Parkinson, malattia neurodegenerativa, causa un irrigidimento generale della muscolatura, diminuzione della stabilità posturale,tremore e rallentamento nei movimenti. Il miglioramento di tali deficit si può ottenere, come riportato dalla ricerca internazionale da una moderata/intensa, ma continua attività fisica in sinergia con la terapia farmacologica e il progetto riabilitativo.

A Firenze il Centro adotta una strategia innovativa contro il morbo, il Centro Training Lab diretto dal Dr. Maurizio Bertoni, che prevede un percorso personalizzato durante il quale si sottopone il paziente a sedute di movimento aerobico – per cui senza fatica – che ha il vantaggio inoltre di stimolare la neuroplasticità come dimostrato recentemente dagli studi sulle malattie neurodegenerative.

Il Training Lab, Centro per la riabilitazione degli sportivi e per lo studio e il miglioramento della Performance atletica, è stato fondato nel 2008, ed è affiliato con la Facoltà di Scienze Motorie della Università di Firenze, con le Università di Pittsburgh e dell’Ohio con le quali sta portando avanti una ricerca sulle Capacità Visio-Motorie negli sportivi e sull’uso della Realtà Virtuale in Riabilitazione. Dispone di innovative strumentazioni per la valutazione degli sportivi e non sportivi, fra le quali la Pedana Kistler per lo studio Biomeccanico degli atleti, e strumentazioni per la Valutazione della Reattività Visiomotoria, importante per la prevenzione degli infortuni.

Il Dr. Bertoni, con il suo gruppo di Terapisti e Preparatori, ha voluto così evidenziare come la Boxe, che è uno degli sport più antichi del mondo, è anche uno dei più completi, proprio perché praticando questa disciplina si sviluppano la coordinazione dei movimenti, soprattutto tra braccia e gambe e l’armonia muscolare. E’ pertanto disciplina utile per il miglioramento di certe qualità che spesso si perdono sia per l’età che appunto in occasione di malattie neurodegenerative.

Tutto il Team del Dr. Bertoni è impegnato, insieme ai ricercatori della Università di Pittsburgh e quella dell’Ohio, nella valutazione dei fattori di rischio in atleti che svolgono attività sportiva ad alto impatto fisico quali Calcio, Rugby, Basket e Volley. Uno speciale programma è svolto per gli Elite Athlete, atleti professionisti di alto livello.

NOTA: Il Dr. Maurizio Bertoni è specialista in Ortopedia e Traumatologia. I suoi campi di interesse sono la Chirurgia del Ginocchio e della Spalla. Da molti anni inoltre si dedica alla prevenzione e alla riabilitazione degli infortuni degli atleti.Il Dr. Bertoni è Adjunct Professor presso il Department of Sports Medicine and Nutrition della Pittsburgh University, è inoltre Visiting Fellow del Massachusetts General Hospital di Boston, per il Dipartimento di Sports Medicine, e della Columbia University di New York per il Dipartimento di Chirurgia di Spalla.

Il Dr. Maurizio Bertoni è Consulente Ortopedico per molte squadre sportive di Calcio, Rugby, Palla a Volo e per giocatori di Tennis e di Golf. Fa parte dell’Equipe Medica della Federazione Italiana di Rugby ed è responsabile dell’organizzazione sanitaria in occasione di incontri internazionali di Rugby che si svolgono a Firenze.

Potrebbe interessarti

Estraforum di Prato. Foto dal sito della città di Prato

Estraforum: un titolo per Dragan Lepei e i vertici per Vigan Mustafà

Estraforum: Dopo il successo del primo evento Box Night Florence al Mandela Forum di Firenze, …

La vittoria di Vigan Mustafà. Foto di Carlo Bressan

Vigan Mustafà ospite da Brandimarte

Il boxeur Vigan Mustafà si racconta nel Parco Nazionale del Monte Golija Settembre, una notte di …

La vittoria di Vigan Mustafà. Foto di Carlo Bressan

Vigan Mustafà per il titolo italiano mediomassimi

Sfidante ufficiale al titolo italiano per i mediomassimi è Vigan Mustafà Oggi vi parliamo di Vigan Mustafà. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.