Music Awards 2014 al Foro Italico

L’ VIII edizione del Music Awards 2014 andrà in scena il 3 giugno a Roma presso il “ Centrale Live” del Foro Italico senza lo storico sponsor Wind, con la diretta televisiva in prima serata su Rai1 e Rai HD mentre quella radiofonica su RTL 102,5.

La manifestazione giunta al secondo anno a Roma, dopo gli ultimi tre anni all’Arena di Verona, premia gli artisti italiani che abbiano conseguito i migliori risultati nelle classifiche di vendita dal maggio 2013 ad oggi con i dischi “oro”, “platino” e “multiplatino” (certificazioni FIMI/GFK Retail and Technology Italia).

Quest’anno sul palco dei premiati ci saranno Alessandra Amoroso, Biagio Antonacci, Arisa, Mario Biondi, Luca Carboni, Gigi D’Alessio, Pino Daniele, Elisa, Emis Killa, Emma, Fedez, Giorgia, Fiorella Mannoia, Marco Mengoni, Modà, Moreno, Ligabue, Laura Pausini, Gué Pequeno, Max Pezzali.

La conduzione sarà a cura di Carlo Conti in coppia con Vanessa Incontrada, giunti al loro terzo anno consecutivo di presentazione dell’evento.

I biglietti sono in prevendita a partire dal 6 maggio su www.ticketone.it, su www.listicket.com e nelle prevendite abituali.

Curiosità dal 1 gennaio 2014 sono state modificate le soglie di certificazione per il raggiungimento dei dischi, a cura della Federazione Industria Musicale Italiana (FIMI) che unitamente alla GfK rileva le vendite dei prodotti fisici e delle singole tracce online ufficializzando le certificazioni di vendita di ogni singola registrazione musicale pubblicata e venduta.

Ci sono delle differenze tra Album e Compilation (prodotto fisico e online) ed i Single Track Online. Per gli Album al raggiungimento del “disco d’oro” bisogna superare le 25mila copie vendute, mentre per il “platino” 50mila e per il “disco di diamante” ben 500mila. Per i Single Track Online per il “disco d’oro” si devono superare le 15mila copie vendute, per il “platino” 30mila e per il “disco di diamante” le 300mila copie.

Il premio denominato “disco multiplatino” è assegnato a coloro che hanno superato le 50mila copie vendute.

Sebbene le classi delle certificazioni sono state più volte ritoccate negli anni (in ribasso) in seguito ai cambiamenti del mercato musicale, che risente delle vendite “pirata” o del mercato digitale in continua espansione, ci sono artisti che riescono a vendere e raggiungere le “quote” per il premio “diamante”. In Italia il più recente è stato Vasco Rossi che nel 2011 ha vinto il “disco di diamante” con l’album “Vivere o niente” superando le 300mila copie vendute, mentre nel 2007 lo ha vinto Tiziano Ferro con l’album “Nessuno è solo” con oltre 400mila copie vendute, e tornando indietro nel tempo nel 1992 con “Hanno ucciso l’uomo ragno” gli 883 se lo sono aggiudicato con 600mila copie vendute.

 

Autore: Laura Scoteroni

Partenopea di nascita, viterbese di adozione. Giornalista con la passione per la cultura, la musica di qualità, la poesia. Attraverso le parole fermo il tempo di avvenimenti, note e immagini. Scrivere per me è come respirare, se possibile senza asma.

Potrebbe interessarti

Kicco Careddu

Kicco Careddu: la musica è la mia strada

Un percorso in musica, per il batterista Kicco Careddu, che ha avuto ancora più luce tra i banchi del programma Amici di Maria De Filippi

Pierangelo Bertoli - Due voci intorno a un fuoco

Vent’anni senza Pierangelo Bertoli

Bertoli, vent’anni di carriera, poi oltre. Il 7 ottobre 2002 Pierangelo Bertoli muore a causa di un cancro a poco meno di sessant’anni. 

Ivan Francesco Ballerini

Ivan Francesco Ballerini: il poeta che scrive con la chitarra

Ivan Francesco Ballerini presenta "Racconti di mare - La via delle spezie", l'ultimo album targato Long Digital Palying