Sandra Milo, ecco la sua raccolta di poesie

Continuano le presentazioni del nuovo libro di poesie di Sandra Milo: Il corpo e l’anima. Le mie poesie.

Prossime tappe vedranno protagonista la Campania dal 5 al 7 ottobre, con la sua raccolta di versi inediti.

Con animo appassionato, grande tensione e parole gentili, Sandra Milo conduce per mano il lettore nel suo universo di sentimenti, desideri, dolori e rimpianti. Diciotto poesie che aprono una finestra sull’esistenza interiore di una personalità forte e significativa, ma capace di esprimere i sentimenti con autentica sincerità e sfrontatezza che Sandra Milo presenterà al suo pubblico.

I prossimi appuntamenti

Sabato 5 ottobre alle 18.30 al Palazzo di Città di Vico Equense, l’attrice musa di Fellini, introdotta da Rosa Gargiulo, sarà intervistata da Lorella Ridenti. Domenica 6 ottobre alle 11:30 sarà la volta di Nocera Inferiore (Sa). Allo Sporting Club Casino Sociale, dove Sandra Milo sarà accolta da Rosa Gargiulo e Vincenzo Grimaldi ed intervistata da Lorella Ridenti e Rossella Liguori, giornalista de Il Mattino.

Lunedì 7 ottobre, alle ore 18, a La Feltrinelli di piazza de’ Martiri si chiuderà questa tre giorni letteraria. Padrone di casa questa volta sarà Claudio Guerrini, conduttore Rai e di RDS. Interventi a cura di Rosa Gargiulo.

Alcuni passi

Passione, amore, attaccamento alla terra e malinconia emergono dai suoi versi, tra potenti suggestioni, tributi a illustri personalità come la cara amica Marina Ripa di Meana scomparsa nel 2018, “Donna dai mille incanti/ chi più saprà/ sollevare il mondo/ sulla spuma della fantasia?” (Marina), e riflessioni su temi attuali, tra cui l’emigrazione: “E sopra di noi/ sotto il cielo/ appese ai capelli/ speranze/ di ignote terre/ accoglienti” (L’emigrante).

Non manca il ricordo dell’amato Federico Fellini – l’indimenticabile regista di cui ricorre nel 2020 il centenario della nascita – con il quale Sandra Milo trascorse 17 anni di amore e passione ancora oggi sempre vivi: “Ma non temere amore mio/ io ti cercherò sempre/ e un giorno/ da un’altalena di fiori/ salterò fra le tue braccia” (L’allegria dell’amore).

A Sergio Mattarella è dedicata invece la lirica Sicilia isola d’amore, un tributo alla calda ed ospitale isola che diede i natali al nostro Presidente.

Uno sguardo profondo si cela dietro metafore evocative, che scuotono e meravigliano: animali, piante, suoni, odori, un mondo materico che si disvela parola dopo parola in un ipnotico gioco dei sensi: “Qualche volta, di notte,/ nasce come un silenzio,/ improvviso e diverso/ un silenzio odoroso/ di altri profumi/ come di terre sospese./ E intorno a me/ leggere come piume/ si muovono arie gentili” (da Gli spiriti).

Arricchiscono le pagine del volume le delicate illustrazioni di Sara Rambaldi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.