Picentia Short Film Festival 2021: al via un’edizione “pop”

Tutto pronto per la 5a edizione del Picentia Short Film Festival, kermesse internazionale del cortometraggio che quest’anno è all’insegna del “Pop”.

La presentazione dell’evento con il direttore artistico Luca Capacchione, il sindaco di Battipaglia Cecilia Francese, l’assessore con delega agli eventi Pietro Cerullo, il deputato Gigi Casciello, il Presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese, il direttore artistico del Gruppo Editoriale Radio Musica Gaetano Risi, il responsabile cinema di Vitruvio Entertainment Luigi Di Domenico, modera Davide Bottiglieri.

Picentia Short Film Festival 2021

Dopo il successo della quarta edizione, sono state presentate corpose novità per la quinta. Il festival quest’anno si muove, sin dal lancio delle iscrizioni, sul filone pop con lo sguardo volto al coinvolgimento totale del pubblico e di tutti i partecipanti, siano essi ospiti o semplici spettatori. Quest’anno, infatti, nascono al PSFF due nuove sale a disposizione di tutti: la “Sala Vitruvio”, dedicata ai workshop nel pomeriggio e al box radio serale; la “Sala Salvatore Cantalupo” dedicata all’attore napoletano scomparso nel 2018, alle proiezioni dei documentari e allo spazio relax. Confermati a pieno regime il Salotto Comunale (sala principale) e la Sala Conferenze “Domenico Vicinanza”, riservata alla stampa.

Il programma e i dettagli del Picentia Short Film Festival

Le serate di proiezione si svolgeranno secondo il seguente programma: si inizia con la serata dedicata alle sezioni Horror&Thriller e Past&Future, il 10 settembre. Il giorno 11 settembre sarà dedicato al Drama&Social; il 12 ai generi Comedy&Comic, Green&Nature e Music Videos. Sempre il 12 sarà assegnato il Premio alla Carriera a Miranda Martino, classe ’33, volto storico del cinema, del teatro, della TV e soprattutto grande cantante internazionale.

Ospiti di punta della quinta edizione del PSFF sono gli internazionali Robert Picardo e Joe Pantoliano, l’attore Walter Lippa con Pamela Formisano, il giovane cantante Davide Shorty e il poliedrico Daniele Ciniglio – La Mia Routine. Durante le serate spazio anche alla musica con Mario Di Giovanni, IoSonoRama e PeppOh. Conducono Ivan Cozzolino, Michela Tammaro e Vincenza Granato.

Il Festival sarà meta di autori provenienti da tutto il mondo. I corti sono stati selezionati da una giuria artistica, nominata all’interno dell’ACT Production, associazione di produzione cinematografica indipendente, organizzatrice dell’evento. I vincitori, invece, saranno decretati da una giuria di professionisti del settore, di artisti e tecnici del cinema. I giurati tecnici di quest’anno sono: Gaetano Stella, direttore artistico Accademia dello Spettacolo e del Musical di Baronissi (presidente di giuria); Annarita Cocca, direttore artistico Ariano International Film Festival; Fulvio Iannucci, docente ILAS Design School, sceneggiatore e regista; Giuseppe Colella, presidente Coordinamento Festival Cinema Campania; Umberto Rinaldi, regista e produttore della Hitch2 Produzioni e direttore artistico del Festival “Corto e a Capo” (AV); David Murolo, critico cinematografico e project manager della International Federation Film Societies. La giuria stampa sarà invece composta da: Francesco Russo direttore de “La Gazzetta dello Spettacolo” (presidente di giuria); Stefano Pignataro de “La Città di Salerno”; Viviana Cianciulli direttrice di “Informa Press”; Erminia Pellecchia de “Il Mattino”; Monica De Santis de “Le Cronache”; Francesco Della Calce de “Left”; Raffaele Agresti de “Contrasto TV”; Maria Rosaria Voccia de “Seven Salerno”.

Le dichiarazioni

Grande entusiasmo per i cortometraggi in gara, ventitré, annunciati nella seconda metà di agosto, selezionati tra i centosettantuno arrivati da ben sessantuno paesi: “La portata mondiale del PSFF ormai è sotto gli occhi di tutti. I dati parlano chiaro, nonostante ci sia stato il calo fisiologico dovuto alle poche produzioni riuscite a causa delle severe misure prese per il settore cinematografico per l’epidemia da Covid19. Ciononostante, sono estremamente soddisfatto per la qualità dei cortometraggi e per l’impronta generale che, come squadra, siamo stati bravi a conferire all’evento – ha dichiarato il direttore artistico Luca Capacchione – I contenuti, gli ospiti, le attività pomeridiane incluse quelle istituzionali rappresentano quanto al meglio si poteva fare, anche se i margini di miglioramento e di ampliamento non mancano mai”.

Ripartire. Rimettersi in moto. Riscoprire il senso del viaggio. Sono queste le prime parole che la Vitruvio Entertainment e la direzione del Picentia Short Film Festival hanno utilizzato per descrivere questa quinta edizione della kermesse – ha dichiarato Luigi Di Domenico, responsabile cinema di Vitruvio Entertainment – Quando il festival ci ha proposto di intraprendere questo “viaggio” insieme, come main partner, non ci abbiamo pensato due volte, soprattutto per il forte significato che questa edizione assume, visti due anni che stiamo vivendo. Siamo convinti che sia un ottimo punto di (ri)partenza e che evolverà nel tempo. Tanti ospiti e tanta qualità. E per una realtà indipendente non è scontato”.

Contestualmente al Festival, il Palazzo di Città di Battipaglia sarà luogo di PSFF Expo, una mostra di pitture, acquerelli, stampe e sculture curata dagli artisti proff. Carmine Paraggio e Alfredo Raiola, docenti emeriti di storia dell’arte presso diversi istituti della Campania e da Luigi Risi, direttore della fotografia, che porteranno quel pezzo culturale che l’arte, legata al cinema, sa dare nel pieno contesto del festival.

La quinta edizione del Picentia Short Film Festival arriva dopo due anni di pandemia. Si sperava che lo scorso anno che la cultura e il cinema potessero immediatamente ripartire in sicurezza, ma così non è stato. L’obiettivo dell’evento è essere sempre più vicini a tutti, entrare nel cuore e nella mente delle persone: essere pop è vivere nel profondo le emozioni, la cultura e ogni aspetto di vita quotidiana legati al cinema.

Potrebbe interessarti

TrentUgo Tognazzi 2021

TrentUgo Tognazzi: a Torvaianica il festival per omaggiare l’attore

Torna a Torvaianica, dopo il successo della 1a edizione denominata Ugo Pari 30, TrentUgo Tognazzi, dedicato a Ugo Tognazzi.

La premiazione a L'Arte del Corto per Il seme della speranza

L’Arte del Corto: un premio per “Il seme della speranza”

La quinta edizione del festival “L’Arte del Corto" ha premiato il cortometraggio sociale “Il Seme della Speranza”.

IndieCinema 2021

IndieCinema Film Festival: i vincitori 2021

Giunge al termine la prima edizione di Indiecinema Film Festival, la kermesse rivolta al cinema indipendente italiano ed estero.

Lascia un commento