Helena, il teaser contro il sistema della malavita

Presentato ufficialmente al Cinema Modernissimo, il film teaser del film “Helena” di Alfonso Ciccarelli, iniziativa contro il sistema camorra, con il patrocinio della Città Metropolitana di Napoli.

Helena di Alfonso Ciccarelli
Alcune foto con il cast di Helena di Alfonso Ciccarelli

Sono intervenuti all’evento il Sindaco Metropolitano Luigi de Magistris, la dott.ssa Luisa Franzese – Direttore Ufficio Scolastico Regionale della Campania, il Consigliere Delegato della Città Metropolitana di Napoli Domenico Marrazzo, il regista Alfonso Ciccarelli, moderati dalla giornalista Melina Di Marino.

L’idea di Alfonso Ciccarelli, è quella di dare un’immagine diversa della realtà che troppo spesso viene rappresentata in maniera molto cruenta, anche da fiction di successo. In questo progetto non c’è violenza, ma anzi, si valorizzano le nostre terre, con delle bellissime immagini inedite, girate sul territorio metropolitano. La pellicola, è una vera denuncia contro la criminalità, contro chi ogni giorno deturpa il territorio e attenta alla salute delle persone, si rivolge a tutte le fasce di pubblico, con particolare attenzione ai giovani che, mai come in questo momento, dimostrano interesse e sensibilità nei confronti dell’ambiente e del futuro del pianeta.

Helena

Brillante giornalista, scrive articoli sulla terra dei fuochi e ricorrente è la frase ”Alla mia terra che possa rifiorire e mai più bruciare” Helena si presta ad aiutare persone malate di cancro con la sua amica psicologa Maria (Stefania De Francesco) cerca di far capire che bisogna sempre denunciare e mai girare la faccia perché tutto ciò che accade dipende da noi, e lo fa attraverso delle riprese facendo cosi vedere i posti belli del nostro territorio , per far capire cosa perderemo se non denunciassimo, fino a quando, fa qualche denuncia di troppo alle persone sbagliate, le quali iniziano a maltrattare il fratello Marco (Arduino Speranza) che una sera viene coinvolto in un brutto incidente e non si sa se è vivo o morto.

Marco è amico del noto manager (Ciro Esposito) di cantanti rapper il quale ha speso tutta la vita a fare soldi perché povero e senza genitori, ha voluto cambiare la sua vita, ma fin da piccolo ha sempre saputo che Helena era diversa, unica, dolce e affascinante allo stesso tempo, a volte con il suo troppo altruismo diventava insopportabile al punto di farlo allontanare da lei, fino a quando, va a trovarla in un paesino dove insieme al fratello si erano rifugiati per qualche giorno per le troppe denuncie fatte, è li che nasce l’amore tra i due ma il destino crudele ha voluto che Helena si sente male, nonostante tutto organizza un evento di denuncia sociale e a favore della ricerca sul cancro, coinvolgendo tante associazioni.

Francesco per aiutarla le aveva promesso che le avrebbe portato il suo rapper più famoso (Luca Caiazzo “Lucariello”) il quale all’insaputa di Francesco viene minacciato per non farlo partecipare all’evento.

Potrebbe interessarti

Biagio Izzo e Mario Porfito in Tartassati dalle tasse

Tartassati dalle tasse: buona la prima per Biagio Izzo

Valori, attualità e comicità: è questo il sunto del debutto nazionale di Biagio Izzo con …

Sfera Ebbasta live al Teatro Palapartenope

Sfera Ebbasta: lezioni di vita al Palapartenope

Dopo il successo di qualche tempo fa per il firma-copie, Sfera Ebbasta torna nuovamente a …

I protagonisti di Siamo Tutti Felice.

Siamo tutti Felice, tre fratelli “poco” ordinari

Salvatore Gisonna, Fabio Balsamo e Ciro Esposito in scena con Siamo tutti Felice Ridere con …

Lascia un commento