Locandina di Steve Carell in Benvenuti a Marwen
Locandina di Steve Carell in Benvenuti a Marwen

Steve Carell in Benvenuti a Marwen

Una prova davvero incredibile quella di Steve Carell nel film “Benvenuti a Marwen” la cui trama prende spunto da un grave fatto di cronaca.

Locandina di Steve Carell in Benvenuti a Marwen
Locandina di Steve Carell in Benvenuti a Marwen

Mark Hogancamp (Steve Carell) è rimasto terribilmente traumatizzato dopo un’ aggressione, tanto da aver perso anche la memoria.

Il film prende via proprio dal tentativo di “rielaborazione” del terribile pestaggio vissuto da parte di alcuni neo-nazisti omofobi che lo credevano omosessuale. Mark era un illustratore specializzato in fumetti sulla seconda Guerra Mondiale e grazie a questa sua abilità è riuscito a ricostruire una sorta di mini-mondo in cui dei giocattoli, dalle fattezze di umani in miniatura, sono in grado di fargli superare, rivivendoli, i traumi che lo hanno segnato per sempre.

In prima linea ci sono delle agguerrite pupazzette-donne-soldato Carlala, Suzette, Roberta, Julie e Anna, che difendono il capitano Hogie, un pilota americano, dalle aggressioni di alcuni militari nazisti. Le donne di Marwen, altro non sono che le vere amiche prresenti nella realtà durante durante la ripresa di Mark.

Ovviamente i cartoni sono alternati da attori veri a partire dalle donne soldato interpretate da Eiza González, Leslie Zemeckis, Merritt Wever, Janelle Monáe e Gwendoline Christie

La pellicola, come precedentemente detto, si basa sulla storia realmente accaduta, esiste, infatti, per davvero Mark Hogancamp colpito da amnesia dopo aver subito un’aggressione e proprio per superare questa si è rifugiato, per davvero, in “mondo di giocattoli”.

A tale caso di cronaca venne dedicato anche il documentario Marwencol (di Jeff Malmberg) grazie al quale Zemeckis e Caroline Thompson, la sceneggiatrice) si sono poi ispirati per per la stesura del particolarissimo
“Benvenuti a Marwen”.

Autore: Silvana De Dominicis

Vice direttore di La Gazzetta dello Spettacolo, amante degli animali, la natura e la cucina veg. Umiltà e sensibilità sono nel contempo i miei pregi e difetti.

Potrebbe interessarti

Fabio Massa, al centro, insieme a David Morgan Jones e Enrico Lo Verso

Fabio Massa: credo nel mio lavoro

Fabio Massa, attore e regista napoletano, è attualmente alle prese con la lavorazione del suo terzo film, "Global Harmony".

Libere di... Vivere

Libere di… vivere: violenza economica di genere al RIFF

Diffondere la conoscenza della violenza economica di genere e le sue conseguenze devastanti: ecco Libere di… vivere!

I registi di The Christmas Show con Serena Autieri e Raoul Bova

The Christmas Show: il film

Sono stati in migliaia i fan ad acclamare il cast sul red carpet del nuovo film di Natale: The Christmas Show.

Lascia un commento