Michela Andreozzi in La notte è piccola per noi. Foto da Ufficio Stampa
Michela Andreozzi in La notte è piccola per noi. Foto da Ufficio Stampa

Sul grande schermo, La notte è piccola per noi

Arriva in sala nel primo trimestre del 2019, il film La notte è piccola per noi – Director’s Cut, un film di Gianfrancesco Lazotti, con un cast a dir poco interessante.

Michela Andreozzi in La notte è piccola per noi. Foto da Ufficio Stampa
Michela Andreozzi in La notte è piccola per noi. Foto da Ufficio Stampa

Diretto dal regista Gianfrancesco Lazotti e prodotto da Ad Hoc Film con Rai Cinema, La Notte è piccola per noi è un film corale interpretato da numerosi volti e talenti del cinema italiano, uniti da una reale e profonda adesione al progetto: Cristiana Capotondi, Michela Andreozzi, Francesca Reggiani, Teresa Mannino, Andrea Sartoretti, Thony e gli STAG, Francesca Antonelli, Riccardo De Filippis, Giselda Volodi, e la partecipazione straordinaria di Alessandra Panaro e Philippe Leroy, solo per citarne alcuni.

Tutti artefici di situazioni divertenti e leggere, paradossali e tragicomiche, cadenzate da dialoghi e siparietti spassosi, sullo sfondo di una balera e delle sue mille opportunità.

Le dichiarazioni

Come spiega l’autore, Gianfrancesco Lazotti: “Una sala da ballo alla periferia di Roma è il teatro di questo racconto d’incredibile attualità, un luogo che non invecchia mai perché non concede nulla alla provvisorietà delle mode; non fa tendenza e quindi non esclude nessuno, non ci sono obblighi formali e nemmeno zone vip, ci si va vestiti come si vuole e se non sai ballare fa lo stesso perché in pista si pratica il “ballo sociale”, una formula democratica che impegna tutti a seguire la stessa sequenza di passi. Gente semplice, per lo più. Facce di ogni età, dai venti agli ottanta, qualcuna segnata, qualcun’altra ritoccata, espressioni divertite, tragiche o afflitte da pesi, che per una sera verranno provvisoriamente accantonati. La sala da ballo è l’osservatorio popolare che abbiamo scelto per gettare uno sguardo in giro, ai tempi che stiamo vivendo“.

La notte è piccola per noi

È sabato sera. Una grande pista illuminata da led colorati, circondata da tavoli, e una band che suona musica dal vivo. Una donna aspetta il suo uomo, sparito all’improvviso anni prima senza dare spiegazioni. Un ragazzo e una donna più matura si sono dati un appuntamento al buio ma riconoscersi nella vita reale è più complicato che in chat, e anche meno emozionante.

Teresa Mannino in La notte è piccola per noi. Foto da Ufficio Stampa
Teresa Mannino in La notte è piccola per noi. Foto da Ufficio Stampa

Un pugile alcolista vuole riconquistare la sua ex, la bella cantante della band, e per essere certo di farcela stringe un accordo col proprio Santo protettore. Un carabiniere si imbatte sulla pista con una sua vecchia conoscenza, un pregiudicato latitante.

Quattro professoresse in libera uscita si concedono l’ebrezza di una serata popolare in balera e non mancherà qualche colpo di scena. Una coppia di ultraottantenni gelosi e riottosi si lascia per sempre e si rimette insieme a più riprese, fino a che l’alcol non appiana ogni dissapore. Una cameriera filosofa, una cartomante dispensatrice di speranze, un ballerino dal piede assoluto, un parcheggiatore clandestino e altri personaggi ancora percorrono con passo leggero questa notte di periferia e stordimento…

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Il primo ciak del cortometraggio The Lottery

The Lottery: primo ciak a Roma

Primo ciak nella città di Roma per il film The Lottery, diretto da Giuseppe De Lauri e basato sul racconto di Shirley Jackson.

Karate man

Karate Man: il film sulla vita di Del Falco

Arriva in prima visione su Amazon Prime Video il film Karate Man, diretto da Claudio Fragasso, sulla vita di Claudio Del Falco.

Una scena di Dirty Dancing

Dirty Dancing, nel 2024 un altro sequel?

Il film Dirty Dancing è una pietra miliare del cinema, e si parla di un sequel di cui parliamo con il coreografo Robert Fletcher.

Lascia un commento