Diego Abatantuono

Capri Award a Diego Abatantuono

Diego Abatantuono

Assegnato a Diego Abatantuono il Capri Award alla carriera. Durante la ventesima edizione di “Capri, Hollywood – The International Film Festival” che si terrà dal 26 dicembre al 2 gennaio, sarà assegnato il prestigioso riconoscimento direttamente sull’Isola azzurra.

Diego Abatantuono da 35 anni è un grandissimo mattatore del nostro cinema – annuncia Tony Renis, chairman onorario dell’Istituto Capri nel mondo – dal travolgente inizio comico dopo tanto cabaret e televisione, alla svolta con Pupi Avati e Gabriele Salvatores, alle commedie d’autore, sino al successo recente Belli di papà di Guido Chiesa, film premiato da pubblico e critica, Diego Abatantuono si conferma uno degli artisti più amati da tutte le generazioni“.

Nell’albo d’oro del prestigioso riconoscimento caprese anche Timoty Spall, Harvey Keitel, Armand Assante, Kabir Bedi, Bud Spencer e Michele Placido.

Capri, Hollywood 2015 – The International Film Festival“, presieduto dal regista premio Oscar Bille August sarà dedicato alla “diva” francese Brigitte Bardot. Organizzata dall’Istituto Capri nel Mondo XX edizione di Capri Hollywood, presidente onorario Lina Wertmuller, ha il sostegno del Ministero per i Beni e per le Attività Culturali (D.G Cinema), della Regione Campania (Assessorato Turismo e Beni Culturali), ICE con città di Capri e comune di Anacapri.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Il primo ciak del cortometraggio The Lottery

The Lottery: primo ciak a Roma

Primo ciak nella città di Roma per il film The Lottery, diretto da Giuseppe De Lauri e basato sul racconto di Shirley Jackson.

Karate man

Karate Man: il film sulla vita di Del Falco

Arriva in prima visione su Amazon Prime Video il film Karate Man, diretto da Claudio Fragasso, sulla vita di Claudio Del Falco.

Una scena di Dirty Dancing

Dirty Dancing, nel 2024 un altro sequel?

Il film Dirty Dancing è una pietra miliare del cinema, e si parla di un sequel di cui parliamo con il coreografo Robert Fletcher.

Lascia un commento