I trettre

Ridere 2015: la rassegna comica al Maschio Angioino

I trettre

Per il ventiseiesimo anno consecutivo – più di un quarto di secolo – la rassegna “RIDERE” è presente nel calendario degli eventi artistico – culturali dell’estate napoletana. Presentata dall’Associazione Culturale “Bruttini-Ridere” e dal Teatro Totò (il terzo teatro cittadino per numero di abbonati dopo l’Augusteo e il Diana, secondo i dati ufficiali SIAE,), che riconferma ancora una volta la sua vocazione oltre che artistica soprattutto sociale, la kermesse è da anni l’unica proposta cittadina che si snoda nel mese di agosto, punto di aggregazione per i campani e per i turisti.

Anche quest’anno “Ridere” è inserita nel cartellone degli eventi de “L’Estate a Napoli 2015 “FemmeNa – alle origini della creatività” –” presentato da Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura e al Turismo. “Ridere” nasce e si sviluppa nel segno della cultura e del divertimento a un biglietto popolare (12 euro a serata – posto unico numerato) per favorire le fasce di pubblico più disagiate. La scelta artistica del cartellone è, come sempre, incentrata sulla riproposta dei più grandi successi comici della scorsa stagione invernale, ma non mancano le novità e parentesi musicali.
Il 16 Agosto GINO COGLIANDRO in “E’ tornato papà”. E’ una storia comica che parla di sentimenti. I sentimenti, nella commedia (come nella vita), si confondono con gli interessi economici ma -nel marasma generale- nascono, alla fine, degli affetti sinceri provocati dagli equivoci, che portano due ragazzi a legarsi ad un quasi derelitto sopravvissuto come se questi fosse il padre che credevano morto, e a considerare alla stregua di un intruso colui che era effettivamente il vero padre, che ritorna dopo anni carico di soldi, tra l’indifferenza dei figli ma non della ex compagna abbandonata (ferita, ma guarita dal profumo del denaro).
Una commedia degli equivoci nello stile della migliore tradizione latina, arricchita dall’ironia partenopea e vivacizzata dall’estro degli attori, in particolar modo dal protagonista Gino Cogliandro che riesce a conquistare il pubblico fin dalle prime battute. Il linguaggio utilizzato è un napoletano, miscelato magistralmente ad un italiano napoletanizzato e simpaticamente storpiato, ma la bravura degli attori, la loro mimica, la loro gestualità rendono comprensibile e godibile dappertutto la commedia. Con Gino Cogliandro e la compagnia Stabile del Teatro Nuovo con Ugo Piastrella, Margherita Rago, Ciro Girardi, Antonello Cianciulli , Claudio Collano, Teresa Memoli, Lucia Ronca, Aldo Flauto. Regia di Ugo Piastrella.
Il 17 Agosto da Made in Sud, SANTINO CARAVELLA in “STO MESSO MALE MALE MALE TOUR”. Santino Caravella, artista poliedrico foggiano, che nasce innanzitutto come cantautore ed oggi anche affermato comico monologhista dell’attuale e seguitissima trasmissione di RAI 2 “Made in Sud” nel ruolo del precario.L’artista a sua volta propone al pubblico un mix di musica e pillole di comicità, con una serie di monologhi frizzanti affronta in maniera semplice, diretta e mai volgare, la realtà quotidiana e i molteplici aspetti dell’esistenza umana e le varie problematiche ad essa legate, attraverso le esperienze personali nelle quali tutti possono riconoscersi. Partendo dalla ricerca del lavoro passando al rapporto con la fidanzata ,la tecnologia e la sua famiglia , e dando la sua opinione sulla musica di oggi perché vorrebbe fare il cantautore ma è solo un precario che “sta messo male male male ” ma anche la musica di oggi non scherza… tutto accompagnato da qualche parodia musicale che colora lo spettacolo.
Si chiude il 18 Agosto con Antonello Rondi: il mito della canzone napoletana. Protagonista di tantissime manifestazioni,eventi,notissimi in tutta la sua amatissima terra,Rondi continua con grandissimo successo il suo iter, tra ovazioni e simpatie conquistate nell’intero pianeta.
Le mode passano, ma la canzone classica non muore mai e lui, il nostro Antonello, sa dare amore e solarità attraverso quel canto che è certamente un dono di Dio…

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Lorenzo Balducci

Lorenzo Balducci: vivo la mia vita giorno dopo giorno

Attualmente in teatro con "Fake", per la regia di Riccardo Pechini e Mariano Lamberti, l'attore Lorenzo Balducci si racconta.

Antonella Prisco. Foto di Luisa Maio

Antonella Prisco: vi racconto CambiaMenti

Il 14 febbraio, l'attrice Antonella Prisco calcherà uno tra i palchi più suggestivi e preziosi di Napoli: il Sannazaro.

Caterina De Santis in Oggi sposi… Sentite condoglianze

Oggi sposi… Sentite condoglianze! Al Bracco

Oggi sposi… Sentite condoglianze!, Uno spettacolo corale, un piccolo viaggio attraverso diverse forme di espressione teatrale.