Love Ghost. Foto da Facebook
Love Ghost. Foto da Facebook

I Love Ghost lanciano SaberToothed

I Love Ghost sono una band alternative rock di Los Angeles che mira a portare al limite l’alternative rock mischiandolo con sonorità electro ed hip hop.

Love Ghost. Foto da Facebook
Love Ghost. Foto da Facebook

Esordio trip-hop/industrial tanto viaggiante per “Tribe”, prima traccia del nuovo ep dei Love Ghost dal titolo “SaberToothed”, ep che si può ascoltare su Soundcloud.. Tali sonorità mandano il pensiero ad alcune cose dei Nine Inch Nails. Linea di basso sempre prorompente come succede spesso con i Love Ghost. Tanta elettronica ed effettistica in questo pezzo. Dopo un minuto il pezzo si apre con riff tanto ruggenti. Poi ricomincia il beat electro. Come non pensare pure a qualcosa di Black light burns o Marilyn Manson. I riff cadenzati industrial e il beat electro spiccano davvero tanto come il cantato tanto carismatico di Finnegan Bell. Stupendo il solo di chitarra verso la fine della canzone.

Si continua con “Step in the Arena” con altri refrain electro tanto ipnotici ed atmosfere sonore tanto dark/sci-fi all’esordio della canzone. Anche qui chitarre tanto impetuose ad intervallare ed accompagnare il beat. Qui Finnegan Bell ci fa pensare a Brian Molko e ai Placebo per alcuni passaggi ma pure ai Babylon Zoo. Tanto il catchy il pezzo come tanta produzione dei Love Ghost. Molti apprezzabili i bridge e gli spoken presenti nel pezzo. Finale di canzone tanto indovinato, come non accorgersi della cosa.

Poi c’è “Hated”. È una sorta di ballad che piano piano diventa un alternative rock elettronico sempre tanto accattivante. Tanta grinta in questa come nelle altre canzoni e i refrain electro sono memorabili. Finale di canzone stupefacente anche qui.

Si finisce con “War, I swear”. Qui sembra di ascoltare i Green Day più melodici e resi più electro o ancora i Placebo. Gli innesti electro sono sempre tanto catchy e mentali. Anche questa canzone in parte sembra una ballad. “War, I swear” forse è la più stimolante della serie…

Il producer Danny Saber (Rolling Stones, Marilyn Manson, David Bowie) ha fatto un lavoro egregio e non poteva essere altrimenti: produzione sonora, mixing e mastering da manuale. Poi, come sempre, i Love Ghost sono incredibili nel songwriting. Come non dirlo, questa band riguardo l’appeal non è seconda a nessuno.

I Love Ghost sono una band davvero sbalorditiva: il loro sound è un ibrido di generi, un ibrido mai ascoltato prima, un ibrido cool congegnato con tanta cura e opulenza nelle sfumature. In questo ep poi c’è tanta ricercatezza sonora.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Marghet - La cover di Testa Cuore

Marghet, Testa Cuore è il primo Ep

“Testa Cuore” è il primo Ep della cantautrice Marghet, composto da 6 brani e racchiude le vicende amorose della cantautrice

RPWL. La cover di Crime Scene

RPWL: Victim of Desire in stile “crime”

Gli RPWL hanno lanciato da qualche giorno il loro nuovo singolo, il riuscitissimo Victim of Desire, correlato da un video in stile crime

Domenico Costanzo. Foto da Facebook

Domenico Costanzo e i riconoscimenti internazionali

Incontriamo Domenico Costanzo, regista e sceneggiatore che ci parla dei suoi film a sfondo sociale e dei premi ricevuti.

Lascia un commento