Nicoletta Filella. Foto di Carlotta Coppo
Nicoletta Filella. Foto di Carlotta Coppo

Il piano di Nicoletta Filella per Uno

Oggi vi raccontiamo della pianista classica, compositrice e cantautrice Nicoletta Filella, e del suo album: Uno.

Nicoletta Filella. Foto di Carlotta Coppo
Nicoletta Filella. Foto di Carlotta Coppo

Anticipato dal singolo Prelude, uscito nel giorno del suo compleanno (una settimana prima) è introduzione del primo brano composto di questo nuovo disco, che di fatto ci introduce nello spirito del nuovo progetto.

Uno è “la lettera alfa”, un nuovo e ambizioso progetto con cui Nicoletta torna alle origini, riaffermando la sua identità di musicista a 360 gradi, riuscendo a sorprendere.

Le dichiarazioni

L’artista racconta: “I pianisti sono soli. Oggi vorrei aprire idealmente la mia casa e condividere con voi questo nuovo viaggio, dove mi sento libera di essere Nicoletta Filella, senza trucchi o trucco. Mi piacciono i cambi d’abito come i cambi di direzione, lasciando che la mia anima, classica – ma anche contemporanea – si esprima in tutti i suoi colori. Una perfezionista che scrive per passione rivolgendosi a chiunque, senza la pretesa di poter piacere a tutti, sul palco come nella vita. Vorrei che si comprendesse cosa significhi fare arte, con cuore, passione e sacrificio. Il nostro lavoro (quello dei musicisti) è come quello del contadino che con pazienza e dedizione ara il proprio campo, lo lavora, lo semina e nel tempo ne segue – giorno dopo giorno – la trasformazione, difendendolo dal vento e dalla sete. Io sono consapevole che non avrei potuto fare altrimenti nella mia vita: questo mestiere è la mia essenza“.

Nicoletta Filella è una forza della natura; ama sentirsi libera di esprimere con le sue composizioni il suo mondo interiore, riuscendo a portarci con la musica, in un viaggio ideale tra Londra, New York e Milano dove ha vissuto, la campagna piemontese e il mare di Calabria, luoghi del cuore dove ha casa e pianoforte. Ed è così che seglie di essere semplicemente Nicoletta Filella, perché è lì la sua storia con le sue radici.

Un disco scritto tra il 2018 e il 2019 tra Tortona (in Piemonte), al pianoforte dove ha posato la prima volta le mani, e il paese di origine del padre, Cariglio di Fuscaldo (CS) in Calabria. Ascoltandolo si ritrova Debussy, il barocco di Bach, lo swing, il jazz, il rock e la musica balcanica che sono parte del suo mondo emozionale.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Marghet - La cover di Testa Cuore

Marghet, Testa Cuore è il primo Ep

“Testa Cuore” è il primo Ep della cantautrice Marghet, composto da 6 brani e racchiude le vicende amorose della cantautrice

RPWL. La cover di Crime Scene

RPWL: Victim of Desire in stile “crime”

Gli RPWL hanno lanciato da qualche giorno il loro nuovo singolo, il riuscitissimo Victim of Desire, correlato da un video in stile crime

Domenico Costanzo. Foto da Facebook

Domenico Costanzo e i riconoscimenti internazionali

Incontriamo Domenico Costanzo, regista e sceneggiatore che ci parla dei suoi film a sfondo sociale e dei premi ricevuti.

Lascia un commento