The Flower Kings: Jonas Reingold on stage a Rock Au Chateau

The Flower Kings di Roine Stolt saranno presenti il 3 e il 4 agosto al Festival di rock progressive francese Rock Au Chateau.

Continua l’estate calda di Jonas Reingold. Il talentoso bassista dei The Flower Kings, infatti, chiuso lo scorso luglio con un entusiasmante concerto all’Auditorium Parco della Musica di Roma, il tour di Steve Hackett (ex Genesis), rientra al lavoro esibendosi dal vivo all’interno della band svedese che da anni lo vede nelle sue fila.

The Flower Kings
The Flower Kings live. Foto da Ufficio Stampa

Si tratta di un’esibizione molto attesa visto che The Flower Kings saranno presenti il 3 e il 4 agosto al Festival Rock Au Chateau, nella splendida location di Chateau de Villersexel a Villersexel, in Francia. La località, che è vicinissima sia alla Svizzera che alla Germania e all’Italia, offrirà una buona occasione per i fans europei dei The Flower Kings di vedere in azione i membri della storica band di prog rock capitanata da Roine Stolt, la più apprezzata e conosciuta della Svezia. A Rock Au Chateau, dove è prevista tra le altre la performance di Martin Barre dei Jethro Tull, The Flower Kings saliranno sul palco con una formazione dinamica e accattivante, composta da Roine Stolt alla chitarra e vocals, Jonas Reingold al basso e vocals, Hasse Froberg, chitarra e vocale, Zach Kaminis, tastiere e vocals e la new entry Mirkko De Maio, batterista nostrano tra i più quotati pronto a dare slancio ed energia alla formazione.

Tra l’altro The Flower Kings saranno di nuovo sulla cresta dell’onda a partire dal prossimo autunno, quando è prevista l’uscita di un loro nuovo album, dopo i consensi ottenuti dal cd Desolation Rose che risale al 2013 e dal box set A Kingdom of Colours 2 del giugno 2018. Tra un album e l’altro, comunque, i membri dei The Flower Kings non rimangono certo in ozio. Hasse Froberg ha pubblicato da poco un cd targato Hasse Froberg and the Musical Companion intitolato Parallel Life, Roine Stolt è reduce da un’ennesima collaborazione con il leggendario frontman degli Yes Jon Anderson mentre Jonas Reingold, probabilmente il bassista number one in Europa al momento, si diverte arricchendo con le sue note precise ed articolate di basso i lavori di amici e colleghi.

Basta pensare che il bravissimo Jonas, che entrò nei The Flower Kings nel 1996, ha preso parte all’album di Hasse Froberg e nella sua carriera ha spaziato dai Kings agli Opus Atlantica, fino ai Kaipa, An Endless Sporadic (gruppo prodotto da Roine Stolt), The Sea Within, i Transatlantic con Mike Portnoy e Pete Trewavas dei Marillion, i Tangent. Fino ai Karmakanic, interessante progetto del quale Jonas Reingold e ideatore e leader oltre che ovviamente bassista. Jonas si prepara anche a far coincidere il suo lavoro con The Flower Kings con le prossime date statunitensi del tour mondiale del virtuoso Steve Hackett, che riprenderà, richiestissimo come al solito, dopo una breve pausa.

Gli impegni di Jonas con The Flower Kings comprendono anche la partecipazione all’annuale Cruise To The Edge, la più grande kermesse di rock prog mondiale, che è prevista dal 27 marzo all’1 aprile del prossimo anno con partenza dal porto di Miami e tappe in Belize e Honduras. Del prestigioso cast della rassegna fanno parte tra gli altri gli Yes con Billy Sherwood al basso (al posto dell’indimenticabile Chris Squire), Marillion, Steve Hackett, Pain of Salvation, Glass Hammer, Riverside, Gong e tanti altri…Ma adesso, se siete degli appassionati di progressive rock e soprattutto di buona musica, non vi resta che andare ad applaudire The Flower Kings in Francia al Rock Au Chateau a Villersexel!

Potrebbe interessarti

Marco De Angelis - Next Station of Prog Rock

Marco De Angelis: Next Station of Prog Rock

Per il suo più recente album, Next Station, il polistrumentista, produttore ed ingegnere del suono …

Nad Sylvan - The regal bastard

Intervista a Nad Sylvan: The Regal Bastard

The Regal Bastard è il recente cd del talentuoso cantante, chitarrista e compositore Nad Sylvan. …

Anthony Phillips - Strings of Light

Anthony Phillips ci racconta Strings of Light

Anthony Phillips, uno dei musicisti più acclamati della scena rock, prog ed orchestrale di tutto …

Lascia un commento