Musica dello Spirito a Napoli

sanfrancescopaolanotte

Presentata dall’assessore Nino Daniele la rassegna musicale intitolata ‘MUSICA DELLO SPIRITO – L’UNITÀ TRASCENDENTE DELLA MUSICA NELLE RELIGIONI’ ideata dal Maestro Massimo Fargnoli, organizzata dall’Accademia Musicale Napoletana realizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli in programma dal 7 al 13 dicembre  nell’ambito del ”Natale a Napoli 2015”.

L’evento esalta i valori della Cristianità in rapporto alle altre confessioni, esaltando la straordinaria coincidenza dell’anno giubilare – indetto dal Papa che si aprirà il prossimo 8 dicembre – con l’anno sabbatico ebraico già in essere nel 2015.

Sette gli appuntamenti che si svolgeranno nelle diverse location storicamente simbolo culturale della città partenopea.

Nella Chiesa di San Francesco di Paola i primi due appuntamenti: quello del 7 dicembre con ‘Evangelion’ una collezione di 28 brani dal Vangelo per i fanciulli letti da Claudia Koll ed accompagnati da Alessandro Marangoni al piano che ha recuperato la partitura per pianoforte di Mario Castelnuovo Tedesco; mentre per l‘8 dicembre si svolgerà ‘ Maria, donna dei nostri giorni’ di Don tonino Bello con voce recitante Paola Pitagora, canto Evelina Meghnagi, percussioni Arnaldo Vacca.

La Chiesa della Pietà dei Turchini il 9 dicembre vedrà il concerto di musica classica indiana dal titolo ‘Cavalcando i venti di voce in voce..’. Viaggio nell’universo musicale ebraico con incursioni in altre aree del Mediterraneo, con poeti arabi e anonimi cantatori. Interpretati da Ashira Ensemble & Raiz con Evelina Meghnagi canto, Domenico Ascione chitarre e oud, Marco Camboni contrabbasso, Arnaldo Vacca percussioni con la partecipazione di RAIZ.

Nella Sala Vasari della Chiesa di Sant’ Anna dei Lombardi il 10 dicembre si terrà il concerto ‘Raga nella tradizione vedica’ di musica classica Indiana che ha le sue radici negli antichi Testi Vedici e risale circa al 2000 a.C. Essenzialmente la musica indiana rivela una ricerca interiore dei sentimenti dell’essere umano e del loro rapporto con la natura che lo circonda. Raga protagonista del concerto : ‘attraverso le ricche melodie della nostra musica è possibile esprimere ogni sottile sfumatura dell’essenza umana e della natura’.
Subito dopo, alle 20.30, nella Chiesa Evangelica LuteranaMusica della riforma’ con il
Coro Luterano Femminile.

Nella Chiesa della Pietà dei Turchini nel penultimo appuntamento di sabato 12 dicembre si svolgerà ‘Undici canti dell’amor divino’ una narrazione che esplora terre di confine, nel tempo e nello spazio, dall’antichità al presente. Il timbro arcaico delle millenarie tradizioni vocali trasmesse oralmente tra il Medioriente e l’Oriente – culle del mondo – dialoga con il timbro accogliente dell’oud turco, per raccontare la memoria che rende l’uomo esule e l’Amore che sigilla l’incontro tra la nostra terra, la nostra lingua e il nostro amato.

Il grande concerto di chiusura in Piazza del Plebiscito di domenica 13 dicembre con ‘Passion’ di Peter Gabriel, dove per l’occasione sarà illuminato il colonnato con progressione cromatica, con i colori della sinestesia di Alexander Scriabin nel centesimo anniversario della morte. Prevista la prima esecuzione integrale dal vivo della colonna sonora del film ‘L’ultima tentazione di
Cristo’ di Martin Scorsese (1989) da un’idea Massimo Fargnoli, prodotta dall’Accademia Musicale Napoletana, revisione e trascrizione di Francesco Albano con la collaborazione di Salvio Vassallo con la Francesco Albano Open Ensamble.

La manifestazione è una sorta di omaggio di altre confessioni e tradizioni religiose per la discesa del Cristo, come nello spirito dell’incontro ecumenico di Assisi del 1985 e in linea con lo spirito polito di Napoli città di pace, città che accoglie.

Autore: Laura Scoteroni

Partenopea di nascita, viterbese di adozione. Giornalista con la passione per la cultura, la musica di qualità, la poesia. Attraverso le parole fermo il tempo di avvenimenti, note e immagini. Scrivere per me è come respirare, se possibile senza asma.

Potrebbe interessarti

La Nina - Cover Nun o voglio sape

La Nina: ecco Nunn ‘o voglio sape’

Abbiamo ascoltato il nuovo singolo di La Nina, che con un canto intenso e passionale lancia interpreta Nunn ‘o voglio sape’.

Michele Pecora. Foto di Giovanna Gori

Michele Pecora: vorrei fare Sanremo

Cantante da sempre, Michele Pecora, che abbiamo il piacere di ritrovare prima di Minturno Musica Estate 2022 dove è ospite.

Piero Mazzocchetti

Piero Mazzocchetti: ho amato questo mestiere sin da bambino

Un sentimento forte, quello che lega Piero Mazzocchetti alla musica, al suo amato canto. Lo ricordiamo in molti al suo primo Sanremo.

Lascia un commento