Armand Mastroianni in foto con Quentin Tarantino. Foto da Facebook
Armand Mastroianni in foto con Quentin Tarantino. Foto da Facebook

Un docu-film per omaggiare Armand Mastroianni

La sceneggiatrice Antonia Tosini omaggia il talento del regista italo-americano Armand Mastroianni, di origine campane, attraverso un docu-film. Attualmente sta ultimando alcune riprese e forse per i primi di aprile sarà tutto pronto. 

La conoscenza della Tosini con il regista risale a molti anni fa. Tra loro nel tempo è nata una grande amicizia e stima professionale, tanto che Antonia qualche anno fa scrisse la sceneggiatura originale  “La corona di spine” pensando proprio ad Armand come regista.

Armand Mastroianni in foto con Quentin Tarantino. Foto da Facebook
Armand Mastroianni in foto con Quentin Tarantino. Foto da Facebook

La storia di base religiosa è un thriller paranormale, e  si svolge in Campania.  Antonia afferma  –“Armand  ha  una sensibilità sociale e poetica di grande capacità di lettura umana e per me sarebbe un grande onore, perché ha la capacità di trasmettere emozioni in un modo, direi unico. ma al momento è presto per parlarne concretamente”.

Il docu- film invece ricostruisce – attraverso testimonianze, fotogrammi inediti e immagini di repertorio – la carriera professionale del regista. Le produzioni che hanno sposato l’idea di Antonia sono: quella italiana di Vincenzo Franceschini, Nicola Spanò, MadHat Production e quella americana Amcofilms di Los Angeles. Il film è arricchito da una bella colonna sonora, composta dai bravissimi musicisti Massimo e Daniele Sorrentino.

Il padre del regista Armand Mastroianni era di Maddaloni  e come tanti giovani dell’epoca, lasciò la casa paterna per  trasferirsi in America, si stabilì a Brooklin, dove conobbe la sua futura moglie di origine italiana la sposò e Armand nacque a Brooklyn, ma i genitori gli hanno sempre trasmesso l’amore per l’Italia.

Maddaloni è sempre stato nel cuore di Armand, un legame mai spezzato con le sue origini, che tanta influenza ha avuto nella sua formazione di uomo e di artista.

Il docu-film esplorerà la carriera di Armand e i suoi lavori. Una visione introspettiva nella vita e nel percorso artistico di questo straordinario regista, che per la prima volta si mette in gioco e decide di raccontarsi al pubblico in un viaggio attraverso le storie che maggiormente hanno influenzato la sua vita e il suo percorso artistico. In Italia è conosciuto per aver realizzato il film “La profezia di Celestino” e “Linda Maccarteney story”. Faranno da cornice alcuni interventi di notissimi  personaggi americani e italiani che renderanno prezioso questo viaggio all’interno della sua carriera facendoci scoprire anche l’uomo dietro l’artista.

Autore: Silvana De Dominicis

Vice direttore di La Gazzetta dello Spettacolo, amante degli animali, la natura e la cucina veg. Umiltà e sensibilità sono nel contempo i miei pregi e difetti.

Potrebbe interessarti

Fabio Massa, al centro, insieme a David Morgan Jones e Enrico Lo Verso

Fabio Massa: credo nel mio lavoro

Fabio Massa, attore e regista napoletano, è attualmente alle prese con la lavorazione del suo terzo film, "Global Harmony".

Libere di... Vivere

Libere di… vivere: violenza economica di genere al RIFF

Diffondere la conoscenza della violenza economica di genere e le sue conseguenze devastanti: ecco Libere di… vivere!

I registi di The Christmas Show con Serena Autieri e Raoul Bova

The Christmas Show: il film

Sono stati in migliaia i fan ad acclamare il cast sul red carpet del nuovo film di Natale: The Christmas Show.

Lascia un commento