Home > Televisione e Web > Prima che la notte il film su Pippo Fava

Prima che la notte il film su Pippo Fava

Prima che la notte, è un film per la televisione di Daniele Vicari  e sarà trasmesso su Rai Uno in prima visione,  Mercoledì 23 Maggio in virtù anche de La giornata della legalità. 

Prima che la notte

Prima che la notte racconta la storia di Pippo Fava, che ha il volto del bravissimo Fabrizio Gifuni, ma il cast è ricco di notevoli artisti di spicco tra cui Dario Aita che riveste il ruolo di Claudio, il figlio di Pippo Fava, Manuela Ventura ovvero Cettina Centamore, correttrice di bozze che si occupò altresì di vari incarichi giornalistici (La Ventura, come Aita, sono reduci dal successo della fiction “Questo nostro amore 80”), Lorenza Indovina, Aurora Quattrocchi, Beniamino Marcone, Fabrizio Ferracane, David Coco, Barbara Giordano, Carlo Calderone, Federico Brugnone, Simone Corbisiero, Selene Caramazza, Davide Giordano, Roberta Rigano e Gaetano Aronica.

Il film è scritto da Claudio Fava, Michele Gambino, Monica Zapelli e Daniele Vicari ed è tratto dall opera letteraria omonima di Claudio Fava e Michele Gambino prodotto da Fulvio e Paola Lucisano.

Giuseppe Fava, detto Pippo, era uno scrittore, giornalista (Direttore del Giornale del Sud e fondatore de I Siciliani, giornale antimafia in Sicilia) saggista, drammaturgo e sceneggiatore, ed è stato il secondo intellettuale ucciso da cosa nostra dopo Giuseppe Impastato.

Tra i suoi pensieri più incisivi risalta quello rilasciato a Enzo Biagi, durante un’intervista, la sua ultima intervista… sette giorni prima del suo assassinio: “Mi rendo conto che c’è un’enorme confusione sul problema della mafia. I mafiosi stanno in Parlamento, i mafiosi a volte sono ministri, i mafiosi sono banchieri, i mafiosi sono quelli che in questo momento sono ai vertici della nazione. Non si può definire mafioso il piccolo delinquente che arriva e ti impone la taglia sulla tua piccola attività commerciale, questa è roba da piccola criminalità, che credo abiti in tutte le città italiane, in tutte le città europee. Il fenomeno della mafia è molto più tragico ed importante… “

Prima che la notte non vuole essere un film che parla di criminalità, di mafia ma piuttosto vuole sottolineare la personalità di un uomo di grande cultura che consapevolmente ha scelto di essere libero nel volersi impegnare in qualcosa che gli avrebbe causato consegenze e fatto notevoli nemici.  Prima che la notte è un film che vuole raccontare di come Fava sia riuscito ad essere anche un bravo comunicatore e maestro, tanto da poter contare nel proseguimento dell’attività giornalistica da parte dei suoi collaboratori anche dopo la sua dipartita.

Potrebbe interessarti

Locandina di Un marito a metà

Un marito a metà, brillante commedia francese

Un marito a metà inizialmente si doveva chiamare “Affido congiunto” ed è una brillante commedia …

Manifesto de L'amico americano

L’amico americano restaurato

A più di 40 anni dall’anteprima al Festival di Cannes, torna nelle sale italiane e …

Bene ma non benissimo

Bene ma non benissimo, film sul bullismo.

Bene ma non benissimo è un film di Francesco Mandelli, scritto da Fabio Troiano, Vincenzo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.