Breaking News
Home > Televisione > Johnny Dorelli un gradito ritorno in TV

Johnny Dorelli un gradito ritorno in TV

A Che tempo che fa, il ritorno di Johnny Dorelli

Con 4.733.000 spettatori pari al 18.5% di share Che tempo che fa condotto da Fabio Fazio si proclama vincitore della serata in fatto di ascolti, superando anche  le vicende di Renata Fonte, coraggiosa assessore del Comune di Nardò  la cui storia è stata riproposta su canale 5 con Una donna contro tutti seguita da 2.740.000 spettatori pari al 12% di share.

Un frame con Johnny Dorelli e Gloria Guida a Che Tempo che fa
Un frame con Johnny Dorelli e Gloria Guida a Che Tempo che fa

Johnny Dorelli è stato uno dei super ospiti di Fazio, la cui presenza ha destato commozione e piacere. Dorelli mancava dalle scene da circa un decennio ma anche a distanza di tempo ha dimostrato di essere sempre il grande artista che ha fatto innamorare intere platee grazie alla sua verve, simpatia, voce calda e talento attaverso cui ha potuto cimentarsi in più ruoli, come solo un vero one man show può fare.

Tanti sono stati i ricordi ripercorsi: spettacoli, canzoni, teatro, tv, cinema, film e le risate con gli artisti-colleghi con cui ha lavorato, oltre a rivivere il simpaticissimo Dorellik personaggio che aveva anche ispirato la Disney mettendo a frutto Paperinik.

Durante il corso della serata anche la bellissima Gloria Guida ha fatto la sopresa di presenziare, classe ed eleganza le sue caratteristiche ma soprattutto tanto amore sigillato da 38 anni di vita insieme e da doppie nozze prima con rito civile e nel 2001 con la benedizione in chiesa.

I Piccoli cantori hanno, poi, voluto omaggiare Johnny Dorelli con  Lettera a Pinocchio e Aggiungi un posto a tavola che hanno destato entusiasmo e commozione nell’artista milanese il quale dopo una pausa pubblicitaria si è lasciato  simpaticamente convincere  a suonare il pianoforte e cantare confermando la sua arte, ironia e bravura nonostante la lunga pausa dallo “spettacolo”.

Rivedere Johnny Dorelli è stato davvero un piacere oltre che emozionante, bisogna solo sperare di rivederlo anche in prossime occasioni, perché la vera arte non ha tempo, non ha età, non ha fine.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi