Settimana Mozartiana 2014 a Rovereto

Locandina Settimana Mozartiana

Dall’11 al 14 settembre si svolgerà la Settimana Mozartiana 2014 presso i luoghi che hanno visto il transito del musicista compositore durante i suoi viaggi in Italia come Rovereto, Ala, Borgo Valsugana, Folgaria, Nogaredo, Riva del Garda, Villa Lagarina, Bentivoglio-BO.

La manifestazione è organizzata dall’Associazione Mozart Italia che dal 1991 promuove eventi rivolti allo studio e all’approfondimento dell’opera e della figura di Mozart, attraverso convegni, concerti internazionali, si rivolge ai giovani talenti con i prestigiosi concorsi internazionali AUDIMozart! e Valperga , oltre che stage di perfezionamento che offrono preziose opportunità di formazione e di scambi culturali, come lo stage corale-orchestrale estivo Sommerphilharmonie.

Il focus della sua attività è rappresentato dalla Settimana Mozartiana, che ogni anno affronta un tema diverso e per l’edizione 2014 è incentrato su: “Il concerto per pianoforte e orchestra di Mozart” che sarà approfondito nell’ambito del Convegno Internazionale di studi mozartiani sabato 13 settembre a Rovereto da alcuni dei migliori pianisti-musicologi di questi anni come Giovanni Bietti, Marco Vincenti, Orazio Sciortino, Roberto Prosseda .

I protagonisti che si alterneranno sul palco della manifestazione proporranno la personale visione sul tema del pianoforte, come le rivisitazioni jazzistiche del grande pianista americano Chris Jarrett, l’esplorazione dell’influenza di Mozart sul giovane Beethoven fatta dallo straordinario pianista francese François-Joël Thiollier, mentre il raffinato confronto tra il linguaggio pianistico di Mozart e Chopin sarà eseguito dalla pianista giapponese Yuko Hisamoto, come il concerto della Musisches Gymnasiums Orchester Salzburg diretta dal maestro Markus Obereder con solista d’eccezione la magnifica Anna Kravtchenko che vedrà un’interessante associazione tra il KV 414 di Mozart e l’op. 21 di Chopin.

Variazioni sul tema sono quelle rappresentate dal Quintetto Stadler composto da clarinetto e quartetto d’archi che saranno protagonisti a Nogaredo il 13 settembre, unitamente allo stage di perfezionamento pianistico con François- Joël Thiollier che si svolgerà il 13 e 14 settembre a Rovereto.

Ai mozartiani più giovani è riservata la sezione Mozart Boys&Girls che prevede appuntamenti molto interessanti come l’esibizione del Quartetto Jazz “4 di picche” si esibiranno nell’ambito dell’apprezzato gemellaggio con i 100 Mozartkinder della Sassonia e della Repubblica Ceca giovedì 11 settembre a Rovereto, mentre il concerto dei mozartiani più giovani è previsto a Palazzo Lodron di Nogaredo.

Attesa la Festa della Musica a Bentivoglio-Bologna, vivace e articolato pomeriggio musicale organizzato dalla sezione di Mozart Boys&Girls dell’Associazione “Il Temporale” di Bentivoglio.

L’incontro annuale tra i mozartiani di tutto il mondo ovvero il Tafelmusik si svolgerà a Rovereto il 13 settembre, dove la buona musica del Quintetto Indaco, del pianista Corrado Ruzza e dei cantanti Brigitte Canins, Alessandro Calamai e Ivo Rizzi renderà indimenticabile l’annuale incontro tra mozartiani provenienti da tutto il mondo.

Autore: Laura Scoteroni

Partenopea di nascita, viterbese di adozione. Giornalista con la passione per la cultura, la musica di qualità, la poesia. Attraverso le parole fermo il tempo di avvenimenti, note e immagini. Scrivere per me è come respirare, se possibile senza asma.

Potrebbe interessarti

La Nina - Cover Nun o voglio sape

La Nina: ecco Nunn ‘o voglio sape’

Abbiamo ascoltato il nuovo singolo di La Nina, che con un canto intenso e passionale lancia interpreta Nunn ‘o voglio sape’.

Michele Pecora. Foto di Giovanna Gori

Michele Pecora: vorrei fare Sanremo

Cantante da sempre, Michele Pecora, che abbiamo il piacere di ritrovare prima di Minturno Musica Estate 2022 dove è ospite.

Piero Mazzocchetti

Piero Mazzocchetti: ho amato questo mestiere sin da bambino

Un sentimento forte, quello che lega Piero Mazzocchetti alla musica, al suo amato canto. Lo ricordiamo in molti al suo primo Sanremo.

Lascia un commento