Leo Gassmann: arriva il video di “Down”

Arriva “Down”, il nuovo singolo di Leo Gassmann, con il quale sceglie di esorcizzare i problemi legati ad un periodo difficile della sua vita. Il brano fotografa la lotta del giovane artista con i propri demoni interiori: le paure, le angosce, le insicurezze e le delusioni che ha vissuto sulla sua pelle nell’ultimo anno diventano mostri da guardare negli occhi e affrontare, attraverso la musica. Leo invita l’ascoltatore ad imparare a convivere con le proprie vulnerabilità, a trasformarle in risorse e a riconoscere quanto queste ultime siano in grado di definirci una volta accettate.

Leo Gassmann. Foto di Francesco Ormando
Leo Gassmann. Foto di Francesco Ormando

La produzione, curata Francesco “Katoo” Catitti, produttore di artisti del calibro di Elisa, Elodie, Mahmood e molti altri grandi nomi della scena, aiuta il giovane cantautore a sperimentare nuove sonorità attingendo dal mondo del pop-rock e punk, generi il cui immaginario ha sempre aiutato le giovani generazioni a liberarsi dei propri fardelli e le cui atmosfere sonore si sposano alla perfezione con il racconto di “Down”.

Sul video Leo Gassman dichiara: “Grazie all’aiuto di Sergio Stivaletti e alla magnifica interpretazione di Aldo Marinucci (nel ruolo di mostro) abbiamo avuto la possibilità di raccontare la catarsi da un momento no in cui una persona non riesce a scacciare i mostri dalla sua vita alla risoluzione intesa come accettazione della condizione in cui ci si trova.

Se all’inizio il protagonista lottava con tutte le sue forze per scacciare i mostri dalla sua vita (che rappresentato le paure e le angoscie), nella seconda parte del girato il protagonista impara a convivere con loro trasformandole in un punto di forza che invece di buttarlo a terra lo aiutano a rialzarsi e ad essere una persona più forte.

Il video vuole rafforzare il concetto del brano che speriamo possa essere di aiuto a tutte quelle persone che non riescono nella vita ad uscire da un periodo difficile.”

Leo Gassmann

Nasce a Roma il 22 novembre del 1998, una famiglia di artisti e un cognome impegnativo. All’età di 9 anni entra all’Accademia di Santa Cecilia e studia chitarra classica e solfeggio per 5 anni. All’età di 14 anni Leo vince un concorso di interpreti organizzato da Marco Rinalduzzi, chitarrista, compositore, arrangiatore e produttore molto noto nel panorama musicale italiano.

A 19 anni viene selezionato per essere uno dei dodici concorrenti di X Factor 12 arrivando alla semifinale e dimostrando un talento singolare nella scrittura e nella voce. Durante il suo percorso all’interno nel programma, Leo ha avuto la possibilità di riscrivere in italiano un brano inedito di Lewis Capaldi, intitolato “Piume”, ottenendo un grande riscontro di pubblico.

Nel 2020 vince la categoria Nuove Proposte del Festiva di Sanremo con il brano “Vai bene così”, confermando le sue doti da cantautore e grande maturità e intensità di interpretazione nonostante la sua ancora giovanissima età.
Il videoclip di “Vai Bene Così”, che ad oggi vanta oltre 7 milioni di visualizzazioni su YouTube, gli vale il Premio Roma Videoclip Sanremo Giovani 2020 ricevuto durante l’edizione della Festa del Cinema di Roma.

In seguito a questi importanti traguardi Leo Gassmann pubblica “Strike”, il suo album d’esordio che supera gli 11 milioni di streaming, dalla quale sono estratti i singoli “Maleducato” e “Mr. Fonda”. Dopo un tour svolto con la sua band durante all’estate, il giovane cantautore romano è pronto a tornare con “Down”.

Potrebbe interessarti

Leo Gassmann. Foto da Ufficio Stampa

Leo Gassmann vince il Premio Penisola Sorrentina 2020

E’ Leo Gassmann a vincere il tanto ambito Premio Penisola Sorrentina 2020. Come di consueto, …

Lascia un commento