Ortica: il nuovo singolo di Arisa… in napoletano

A qualche mese dalla partecipazione al Festival di Sanremo 2021 con “Potevi fare di più”, Arisa pubblica il nuovo singolo “Ortica” cantato in napoletano e annuncia un progetto dedicato interamente alle donne.

Questa è la dichiarazione di Arisa in merito al suo nuovo singolo:

Come l’amore vero quanto finisce brucia, quand’ero piccola una volta sono caduta in un cespuglio di ortiche. La sensazione che ho provato è ancora viva dentro di me e si ripropone ogni volta che l’amore si rompe, ogni volta che ho paura, ogni volta che mi sento fraintesa come donna ad essere umano. L’ortica ha un odore dolce, le foglie dell’ortica hanno una forma che ricorda molto l’organo sessuale femminile, ricoperto di peli. Quando questi peli si spezzano però, emanano un odore acido e da questi fuoriesce una sostanza urticante. Un po’ come diventiamo noi quando ci accorgiamo di non essere amate abbastanza, un po’ come ci trattano quando non ci amano più.

Arisa. Foto di Sara Purisiol
Arisa. Foto di Sara Purisiol

“Ortica” è stata scritta dalla stessa cantante e prodotta con il pianista e direttore d’orchestra Adriano Pennino. È una vera e propria poesia cantata in napoletano e italiano, che la cantante presenta dal vivo durante il sesto serale di Amici con il ballerino Alessandro, in cui la cantante parla del dolore di un amore finito che è molto simile al bruciore provocato dall’ortica sulla pelle. La cantante lucana già in passato si è cimentata nel cantare in lingua partenopea. Proprio quest’anno sul palco dell’Ariston, ha cantato “Quando” di Pino Daniele con Michele Bravi, nei suoi concerti a Napoli  aveva cantato “O surdato nnammurato”, ed è la voce di “Vasame” di Enzo Gragnaniello nel film “Napoli Velata” diretto da Ferzan Ozpetek.

Questo nuovo brano pop melodico è un’anticipazione di quello che sarà il settimo album di Rosalba Pippa (il nome all’anagrafe dell’artista) che è discograficamente ferma dal 2019 con il brano “Una nuova Rosalba in città”, sul suo profilo Instagram ha descritto il brano come:

Apripista di un progetto che parlerà della grande luce delle donne, la disperazione, il perdono, la rassegnazione, l’amore dolce. Un progetto sofisticato e popolare di cui sono molto orgogliosa.

Potrebbe interessarti

Ciro Villano

Napul’è mille parole: impariamo a scrivere il Napoletano con Ciro Villano

L'attore Ciro Villano lancia Napul'è mille parole – Enciclopedia Napoletana: web-series per imparare a scrivere il napoletano

Festival di Sanremo 2021

Festival di Sanremo 2021: uno sguardo sui concorrenti

Sta per arrivare il Festival di Sanremo 2021, che tra polemiche, spostamenti e ritardi, si …

Arisa. Foto di Sara Purisiol

Arisa: “Potevi fare di più” è il singolo per Sanremo

Arisa è in gara al 71° Festival di Sanremo con il brano “Potevi fare di …

Lascia un commento