Banco del Mutuo Soccorso: si vince con Transiberiana

Il celebre gruppo Banco del Mutuo Soccorso festeggia il successo di Transiberiana con un mini tour di “firmacopie”.

Grande successo per il Banco del Mutuo Soccorso, la mitica progressive rock band italiana che negli anni si è fatta portavoce di questo genere divenendo una delle eccellenze della musica nostrana.

Banco del Mutuo Soccorso - Transiberiana

Il più recente album del gruppo, oggi composto dal “veterano” Vittorio Nocenzi, tastiere e voce, da Nicola Di Già, chitarra, Fabio Moresco, batteria, Marco Capozi, basso, Filippo Marcheggiani, chitarra e Tony D’Alessio, voce, sta infatti scalando le classifiche di vendita arrivando fino alla 19° posizione di quella ufficiale e addirittura al 2° posto di quella dei vinili, settore oggi più che mai trend e richiestissimo soprattutto da parte dei collezionisti.

Con questi numeri nel suo bagaglio il BMS può brindare alla buona riuscita di “Transiberiana”, che fin dall’inizio ha riscosso i pareri entusiastici della stragrande maggioranza della critica e degli addetti ai lavori, nonché del pubblico. La formazione celebrerà i risultati ottenuti con un minitour “firmacopie” con le seguenti date: il 15-06 a Bologna al SEMM Music Stor & More ore 19,30, il 16-06 a Milano al Mondadori Megastore alle ore 18,00 e il 17-06 a Firenze al Libraccio, ore 18,30.

I tantissimi sostenitori del gruppo romano potranno incontrare i membri della band al gran completo dopo la tappa del “firmacopie” a Roma dello scorso 10 maggio che ha fatto da “apripista” nel giorno della pubblicazione di “Transiberiana” su etichetta Sony Music Group/InsideOut Music.

L’entusiasmo per il ritorno della musica del Banco del Mutuo Soccorso è stato tanto, soprattutto considerando che il celebre gruppo non si affacciava sulla scena musicale con un album di inediti dal 1994, anno dell’uscita di “Il 13”, quindi circa da 25 anni. I singoli “I Ruderi del Gulag” “ L’Assalto dei Lupi e “L’Imprevisto” hanno di sicuro colpito nel segno ma “Transiberiana” è un album ricco nel suo completo, sia dal punto di vista compositivo che esecutivo, poetico, sognante e sognatore, con tanti spunti musicali nuovi e la solita, maestosità del sound del Banco del Mutuo Soccorso.

Grazie al coraggio e alla determinazione di Vittorio Nocenzi, la formazione, che ha affrontato le dolorose perdite del cantante Francesco Di Giacomo e del chitarrista e fiatista Rodolfo Maltese è tornata più forte di prima. Se ne sono accorti anche all’estero e proprio di questi giorni è la notizia che ha riempito d’orgoglio i membri della band. Il BMS è stato nominato nella categoria miglior gruppo straniero ai prestigiosi Prog Rock Awards.

Potrebbe interessarti

Banco del Mutuo Soccorso a Roma. Foto di Massimo Viti.

Banco del Mutuo Soccorso: presentazione a Roma del cd “Transiberiana”

Grande successo per la presentazione al pubblico più “firmacopie” del cd “Transiberiana”, il nuovo strepitoso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.