Lucia La Marca: la diversità e le mille sfumature di donna

I colori sono il punto chiave della nuova collezione di turbanti lanciata da Lucia La Marca, meglio conosciuta come La Ragazza col Turbante.

Giovane, poliedrica e campana, scende in campo per il mondo delle donne e soprattutto mette la sua passione per la moda al servizio della bellezza della diversità.

Di base al progetto i turbanti realizzati in puro 100% cotone e tinti con coloranti di origine naturale, un prodotto dermatologicamente testato, versatile, ma soprattutto green anche nel suo packaging tutto riciclabile, per mettere alla base di questo nuovo concetto di stile l’ecosostenibilità.

L’intervista

Lucia ha raccontato del suo progetto davanti alle telecamere di MiA-TV, e vi riproponiamo qui il servizio andato in onda:

Le dichiarazioni

La stilista dice: “Ho sempre odiato le parrucche le vedevo morte sul mio viso e mi sentivo tremendamente brutta quando le indossavo. Mi ritornava in mente sempre la bellezza del quadro di Vermer e un giorno chiusa in bagno decisi di realizzare il mio primo turbante. Mi sentivo bellissima, mi sentivo finalmente me stessa.

Ma tutto questo non mi bastava, desideravo l’unicità e la fierezza sul viso di ogni donna, la stessa fierezza che sentivo quando ritagliavo le mie stoffe sul capo. Oggi sono fiera di presentare la mia prima collezione. Ho sempre immaginato il volto delle donne glabre come una tela bianca sulla quale vanno scelti i colori giusti per nobilitarne tutte le caratteristiche. Per realizzare questa inedita collezione mi sono ispirata ai colori naturali delle terre orientali: un mix di tonalità calde e fredde in grado di esaltare le sfumature di ogni incarnato ed ogni personalità. Con la mia collezione di turbanti – aggiunge l’artista – voglio smuovere le coscienze. Voglio che le donne si guardino allo specchio e si sentano belle nelle loro normalissime imperfezioni, e non siano condizionate dalle pubblicità delle grandi multinazionali nell’acquisto di parrucche che reprimono la nostra voglia di unicità. Meritiamo la libertà di scegliere e di non nasconderci“.

Moda e sociale

La collezione rientra in un progetto di sensibilizzazione, infatti, con l’acquisto di ogni turbante, verrà devoluto 1 euro in beneficenza all’Associazione No Profit Alopecia & Friends di Claudia Cassia, da anni impegnata nella ricerca di nuove cure e nel riconoscimento dell’alopecia. In cantiere c’è la voglia di arricchire la collezione con altri articoli, mentre sui canali social si è creata una vera e propria community pronta a dare consigli preziosi per la realizzazione della collezione.

Lascia un commento