Gaetano Orefice, Napulè a Palazzo Zapata

Le parole del giovane fashion designer Gaetano Orefice risuonano ancora nelle trame dei tessuti, nello stile dell’intera collezione dal titolo Napulè.

“Disegno quello che sento e Napoli è ciò che mi stimola: mi sono lasciato ispirare dalla sua sensualità, dalle sue linee, dai profumi mattutini e dalla forza che nasconde tra le strade e gli antichi palazzi. Tutto mantenendo il mio semplice gusto estetico e personale”.

Gaetano Orefice
Gaetano Orefice

Presentata sabato 11 maggio all’interno dell’edificio storico Palazzo Zapata – Fondazione Circolo Artistico.

Una sfilata che è nello stesso tempo opera prima di un progetto ambizioso di cui Gaetano Orefice è artefice e che ha il significativo nome di Fashion is young veicolando così anche una filosofia portata avanti da questa attiva associazione culturale: promuovere il lavoro e il talento giovanile sul territorio partenopeo nel campo della moda, della sartoria napoletana e dell’arte. In tantissimi hanno risposto all’invito raccogliendosi nella sala del palazzo storico di piazza Trieste e Trento, tra cui volti noti come le attrici Cristina Donadio e Miriam Candurro.

Grande successo di questo evento è da imputare alle grandi capacità organizzative e all’impegno profuso da Fiorenza D’Antonio, pr e coordinatrice nonché modella di punta della sfilata. A testimoniare l’eccezionalità di questo progetto, l’evento era patrocinato dal Comune di Napoli e dalla Rea Academy Beauty, impegnata a coordinare il backstage delle modelle.

Cristina Donadio per Gaetano Orefice
Cristina Donadio per Gaetano Orefice

Ha introdotto la manifestazione l’attore Valerio Lombardi che ha interpretato un monologo sul tema dei giovani e il loro delicato approccio al complesso mondo del lavoro. In passerella hanno sfilato ben 22 outfit tra cui alcune proposte maschili con t-shirt con espressioni prettamente napoletane e stampe di cornetti, altro simbolo-diktat della colazione partenopea, divorati live dai modelli anche in passerella.

Per quanto riguarda l’universo femminile, Gaetano Orefice lo interpreta n maniera essenziale ma molto femminile… protagonista il nero e il tessuto argento che richiama il magma del Vesuvio declinati in modelli eversivi ma nello stesso tempo easytowear. Anche il romantico rosa cipria ha fatto capolino in una collezione di respiro internazionale su abiti eterei che lasciano sognare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.