AQR: show, lavoro e sociale

Oggi vi raccontiamo della convention del gruppo AQR, che per l’appuntamento annuale del 2018 a Napoli, ha voluto mescolare lo spettacolo ad una iniziativa completamente ai giovani e alle mamme in difficoltà assistite presso la Fondazione Giuseppe Ferraro Onlus di Maddaloni, in provincia di Caserta.

Per fare questo, nella convention organizzata a Città della Scienza, la presentatrice Jolanda De Rienzo, ha portato avanti un ricco programma riservato a tutti i collaboratori con spettacoli ed esibizioni ha fatto da cornice all’annuncio dell’accordo, come la performance del Kataklò Athleltic Dance Theatre, la prima compagnia italiana di physical theatre diretta dall’ex finalista olimpica Giulia Staccioli che da più di 20 anni è portavoce della cultura italiana nel mondo attraverso tournée teatrali ed eventi privati.

Carmine Faraco, ospite della convention AQR

Per l’occasione Kataklò ha offerto un assaggio del suo vasto repertorio con una speciale selezione di coreografie tratte dallo spettacolo “Play”, successo teatrale internazionale dedicato alle discipline sportive. A seguire, l’intervento di Carmine Faraco cabarettista, cantante e attore napoletano.

Le dichiarazioni

Francesco Esposito, fondatore e CEO di AQR racconta: “I bisogni dei giovani e delle mamme accolte dall’Associazione sono plurimi e riguardano ambiti sia sociali che famigliari, e spesso quello che manca affinché si sviluppi con successo il percorso intrapreso è un coerente inserimento professionale. La dignità delle persone passa spesso attraverso un impiego concreto; noi questo lo crediamo fortemente, così come crediamo in una visione differente del nostro settore. Ci siamo concentrati sulla passione e la gioia che mettiamo nella professione e questi valori li vogliamo trasmettere alle nuove generazioni, per permettere loro di costruirsi un futuro basato su una formazione costante, su un impiego di qualità e su delle competenze che potranno acquisire presso le nostre strutture“.

Teresa Cecoro, responsabile della Formazione di AQR, raggiunge: “Si tratta di un accordo che si svilupperà già nei prossimi giorni con il progressivo inserimento di tutte quelle figure professionali ritenute idonee a seconda delle competenze acquisite e delle competenze sviluppate“.

Conclude Luigi Ferraro, Presidente della Fondazione: “Non è facile diventare maggiorenni presso un’Associazione come la nostra. Spesso l’inserimento nel mondo del lavoro non è immediato e viene a mancare l’indipendenza economica che permette un completo re-inserimento sociale. E’ un’importante opportunità quella che AQR offre a questi ragazzi: costruire dei percorsi di formazione e apprendimento e di collocazione presso le sedi del Gruppo“.

Potrebbe interessarti

Barbara Bouchet. Foto da Ufficio Stampa

Barbara Bouchet, ospite a Cortinametraggio

Barbara Bouchet, icona incontrastata del cinema italiano anni ’70, sarà l’ospite d’onore della XIV edizione …

Alessio Lapice interpreta Romolo in Il primo Re

A tu per tu con Alessio Lapice

Alessio Lapice nasce a Napoli, scopre la passione per il cinema a 17 anni quando un …

Moda in Camera

Moda in Camera, la Notte dei Calendari

Moda in Camera – La Notte dei Calendari è un’iniziativa che avrà luogo il prossimo 1 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.