Benny Molaro per Telethon

Benny Molaro e quella voglia di TV

Benny Molaro per Telethon

Incontriamo Benny Molaro ed il suo sogno di fare cinema

Abbiamo incontrato Benny Molaro, giovane partenopeo con un sogno nel cassetto: quello di fare l’attore. Affetto dalla Sindrome di Usher, non si ferma davanti all’aspetto sociale del ruolo e di recente ha infatti abbracciato la causa di Telethon.

Chi è Benny Molaro? Ci parli del tuo percorso?

Sono Benedetto Molaro, ma per gli amici ormai sono Benny, un semplice ragazzo di Tufino (NA) che sogna di fare l’attore e che attualme sto facendo il percorso di Telethon per aiutare chi ne ha più bisogno nel sociale.

Come è nata la passione per la recitazione?

La mia passione per la recitazione nasce dal cinema e proprio questa mi ha portato a raggiungere l’obiettivo di avere una posa da figurante nel film Troppo Napoletano, prodotto da Alessandro Siani.

Quali sono i film che preferisci vedere al cinema e ci sono degli attori italiani che apprezzi?

Non ho un film preferito, ma mi piace tanto l’idea dei film d’azione. Ho invece delle preferenze tra gli attori italiani come Giuseppe Zeno, Beppe Fiorello e Alessandro Siani.

Come lo concilii con la vita privata?

Sicuramente ci sono delle difficoltà perchè sono affetto dalla Sindrome di Usher, una malattia abbastanza rara agli occhi, ma questo non mi impedisce di stare nel mondo del sociale e di cercare piccoli spazi nel mondo del cinema e della TV.

Che progetti hai per il futuro?

Dopo la mia esperienza televisiva con Telethon che mi ha portato anche ad essere testimonial di un evento tenutosi nella stessa Tufino, non mi arrendo e continuo a credere in me. Il mio desiderio di lavorare in TV continua e spero di riuscire eventualmente ad entrare in qualche reality show, per poter aiutare i bimbi che soffrono.

Lascia un commento