Maggio d’Arte al Nuovo Teatro Sancarluccio

Maggio d'arte

E’ stata presentata il 29 aprile presso il Nuovo Teatro Sancarluccio la 1° edizione delMaggio d’Arte’, inserita nell’edizione 2015 del ‘Maggio dei monumenti’ e presentata da Bruno Tabacchini, Giuseppe Mascolo, Gianmarco Cesario e Gennaro Romano.

Questa prima edizione che partirà il 6 maggio e si concluderà il 2 giugno, si propone come contenitore di tre rassegne che si intersecheranno all’insegna del teatro, danza, musica. I titoli delle rassegne sono ‘Le primtemps des poetes et des artistes’ a cura di Giuseppe Mascolo, ‘Tutto il mondo è palcoscenico.2-menounopiùuno’ a cura di Gianmaro Cesario,Note in dissonanza’ a cura di Gennaro Romano.

Bruno Tabacchini presentando il contenitore delle rassegne ha sottolineato la necessità di dare spazio alle idee ed al teatro delle idee, ostacolato da leggi ministeriali con parametri eccezionali per accedere ai fondi. Pertanto questa edizione vede lo sforzo economico da parte delle associazioni che supportano la cultura e l’arte. Tabacchini ha poi concluso con l’augurio che il ‘Maggio d’Arte’ diventi un appuntamento fisso.

Giuseppe Mascolo illustrando la rassegna all’insegna del teatro attraverso le diverse arti figurative come teatro, danza e musica, vuol offrire un’opportunità nel mese della celebrazione dei monumenti, di un approfondimento culturale, valorizzando il territorio, attraverso la rivalutazione del teatro delle Chiaie, rivolto in particolar modo ai giovani.

Gianmarco Cesario dopo il successo dell’edizione 2014, ripropone la rassegna dedicata a William Shakespeare con riletture di giovani artisti, con la quale si sono celebrati i 450 anni dalla nascita. La formula è quella di ‘Teatro-mach’ un confronto tra i personaggi delle opere più famose.
Cesario ha presentato la rassegna come un laboratorio propedeutico alla più completa manifestazione del prossimo anno con la quale verranno celebrati i 400 anni della nascita di Shakespeare.

Gennaro Romano ha sottolineato la sezione musicale del Nuovo Teatro Sancarluccio, la cui acustica permette lo sviluppo di spettacoli musicali unplugged. La rassegna ‘Note in dissonanza‘ racconta la vita di artisti in dissonanza, che hanno pagato prezzi altissimi per la loro vita, come Umberto Bindi che è stato allontanato dalle scene perchè omosessuale, cui è dedicato lo spettacolo in scena dal 28 al 31 maggio. Con la formula del teatro-canzone è lo spettacolo ‘Gli amici se ne vanno – le note ineguali di Umberto Bindi’ interpretato da Massimo Masiello, scritto da Gianmarco Cesario e Antonio Mocciola con le elaborazioni musicali a cura di Letti Sfatti. Presente il 30 maggio Massimo Artesi, il compagno di Bindi.

Sono intervenuti alcuni protagonisti degli spettacoli in cartellone come Mario Aterrano, Alessandra Borgia, Erminia Sticchi, Michele Maione, Massimo Masiello.

Autore: Laura Scoteroni

Partenopea di nascita, viterbese di adozione. Giornalista con la passione per la cultura, la musica di qualità, la poesia. Attraverso le parole fermo il tempo di avvenimenti, note e immagini. Scrivere per me è come respirare, se possibile senza asma.

Potrebbe interessarti

Lorenzo Balducci

Lorenzo Balducci: vivo la mia vita giorno dopo giorno

Attualmente in teatro con "Fake", per la regia di Riccardo Pechini e Mariano Lamberti, l'attore Lorenzo Balducci si racconta.

Antonella Prisco. Foto di Luisa Maio

Antonella Prisco: vi racconto CambiaMenti

Il 14 febbraio, l'attrice Antonella Prisco calcherà uno tra i palchi più suggestivi e preziosi di Napoli: il Sannazaro.

Caterina De Santis in Oggi sposi… Sentite condoglianze

Oggi sposi… Sentite condoglianze! Al Bracco

Oggi sposi… Sentite condoglianze!, Uno spettacolo corale, un piccolo viaggio attraverso diverse forme di espressione teatrale.