Pistoia Blues Festival 2014: il festival diffuso

Per la 35esima edizione del Pistoia Blues Festival che si terrà dal 10 al 17 luglio 2014 sono previsti, oltre i grandi nomi della musica internazionale che animeranno Piazza Duomo (Negramaro, Mark Lanegan, Robert Plant, Lee Scratch Perry, Morcheeba, Jack Johnson, The Lumineers, Suzanne Vega, Arctic Monkeys), anche una serie di importanti eventi che arricchiranno il festival dal pomeriggio fino a notte fonda.

Trentuno in tutto, gli appuntamenti gratuiti, tra concerti, spettacoli e incontri, diffusi in dodici luoghi diversi della città. Pistoia festeggerà il trentacinquesimo anniversario del Festival Blues con una rassegna di musica più che raddoppiata nel numero di serate in piazza del Duomo ed estesa a tante altre piazze e strade della città storica per realizzare un “festival diffuso” sui modelli europei.

Oltre al cast già annunciato (leggilo QUI)  di particolare rilievo è il progetto “Blues Town”, un’esposizione di materiali, foto e memorabilia  legati ai 35 anni di storia del Festival che aprirà il 10 luglio (inaugurazione ore 17:00) al Teatro Bolognini e rimarrà aperta fino alla tarda notte del 17 luglio. Poster, locandine di concerti storici, filmati originali, scatti fotografici, testi e molto altro raccolti dalla nascita del festival fino ai giorni d’oggi. Già operativa nelle Sale Affrescate di Piazza del Duomo “The thrill is… here!”: propone una lettura della storia del festival attraverso il pubblico dei concerti, i volti e gli atteggiamenti immortalati in scatti “rubati”, curata dall’antropologo Paolo Chiozzi, con le fotografie del fotoreporter Lorenzo Enrico Gori (aperta fino al 31 agosto).

Numerosi anche quest’anno gli appuntamenti musicali gratuiti che animeranno le vie e le piazze della città storica, a partire da quelle che ospiteranno il mercatino. Piazza dello Spirito Santo e la vicina piazza della Sapienza accoglieranno gruppi musicali e il ritmo travolgente dei 15 elementi della Fantomatik Orchestra, una delle migliori marchin’ band italiane, che diventerà per tre giorni la band itinerante del festival, creando così un collegamento musicale tra tutte le principali location della manifestazione. Piazza San Bartolomeo proporrà attrazioni per le famiglie e per i più piccoli, con una compagnia di teatrino per bambini, un trio di giocoleria ed esibizioni acrobatiche e una band acustica, nelle serate di venerdì e sabato. Anche via Cavour accoglierà gruppi musicali per tutte le tre serate del fine settimana, così come piazza San Francesco, che sarà teatro delle esibizioni di Obiettivo Bluesin. Tanti altri appuntamenti musicali sono poi previsti al teatro Manzoni, in piazza Civinini, al circolo Arci Le Fornaci, in piazza della Resistenza, e al teatro Bolognini. Qui si terranno importanti incontri con gli artisti, proiezioni di filmati storici e di documentazioni video, concerti.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Nino D'Angelo - Il poeta che non sa parlare

Nino D’Angelo: ecco le date del tour 2023

Il Poeta che non sa parlare – Tour 2023 di Nino D’Angelo riparte con una serie di date. Ecco il calendario dei concerti dell'artista.

Claudio Baglioni live

Claudio Baglioni raddoppia a Caserta

Claudio Baglioni sarà alla Reggia di Caserta per un doppio esilarante concerto che racconterà i 50 anni della sua straordinaria carriera.

Atmosferico 2022 live Subsonica

Atmosferico 2022: il tour commemorativo dei Subsonica

La prima volta che ho assistito ad un live del Subsonica era il 2002, e con questo si celebrano i i live dei 20 anni da Amorematico.

Lascia un commento