Vittorio Matteucci

A Vittorio Matteucci il Riconoscimento Giovanni Paolo II

Vittorio Matteucci

Il riconoscimento della Città di Bisceglie a Vittorio Matteucci

Iniziano a svelarsi i primi artisti del VI Riconoscimento Giovanni Paolo II Città di Bisceglie, da Notre Dame de Paris ecco palesarsi il nome del bravissimo Vittorio Matteucci, temibile ed insuperabile Frollo che sarà insignito del premio, per l’appunto, della VI edizione.

Vittorio Matteucci dopo anni di gavetta portata avanti con sacrificio e grande passione, inizia a farsi conoscere dal pubblico accompagnando con la US Band gli spettacoli di Umberto Smaila. Molte sono anche le apparizioni in tv come in Buona Domenica, La sai l’ultima ed al Maurizio Costanzo show (nella band di Demo Morselli). Grazie alla sua versatilità è richiesto altresì nel mondo dei cartoni animati dove presterà la sua inconfondibile voce nella parte cantata al personaggio Yao, in Mulan film della Disney.

Il suo amore per la musica lo spingerà a scrivere oltre 150 brani ed a perfezionare sempre più tecnica ed interpretazione che gli permetteranno di ricoprire ruoli diversi interpretandoli alla perfezione grazie alla sua grande poliedricità: nel 2002 sarà Frollo in Notre Dame de Paris di Cocciante, nel 2003 Scarpia in Tosca- Amore Disperato di Lucio Dalla, nel 2006 vestirà i panni di Dracula in Dracula Opera Rock della Premiata Forneria Marconi. Riuscirà a calarsi  perfettamente anche nel personaggio di Dante nell’opera musicale La Divina Commedia del Maestro Monsignor Marco Frisina.

Nel 2013 all’Arena di Verona (nuova produzione di David Zard) in  Romeo e Giulietta – Ama e cambia il mondo, interpreterà il padre di Giulietta ovvero il Conte Capuleti, senza dimenticare anche il ruolo dell’Innominato precedentemente interpretato. Nel 2016 ritorna ad indossare la famosa tonaca nera di Frollo con esibizioni da brividi insieme al cast originale in Notre Dame de Paris.

Il VI Riconoscimento Giovanni Paolo II si terrà il 13 e 14 maggio 2017 nella bellissima Cattedrale di Bisceglie e non ha alcun scopo di lucro ma mira a premiare chi in particolare ha vissuto esperienze di Giovanni Paolo II in prima persona o indirettamente, o che comunque si è distinto in azioni specifiche.

Tra i nomi di alcune notorietà premiate in passato si ricordano: Paolo Vallesi , Nek, Roby Facchinetti, Gigi D’Alessio, Loredana Errore, Mariella Nava, Enzo Iacchetti, Claudia Koll, Ettore Bassi, Sarah Maestri, Paolo Brosio, Danilo Brugia, Safiria Leccese, Max Laudadio, Fabrizio Frizzi e molti altri ancora.

Un riconoscimento meritato ad un grande artista come Vittorio Matteucci, eclettico e multiforme che ha fatto della sua passione un’arte la cui fonte arricchisce chiunque voglia attingerci.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Nino D'Angelo - Il poeta che non sa parlare

Nino D’Angelo: ecco le date del tour 2023

Il Poeta che non sa parlare – Tour 2023 di Nino D’Angelo riparte con una serie di date. Ecco il calendario dei concerti dell'artista.

Claudio Baglioni live

Claudio Baglioni raddoppia a Caserta

Claudio Baglioni sarà alla Reggia di Caserta per un doppio esilarante concerto che racconterà i 50 anni della sua straordinaria carriera.

Atmosferico 2022 live Subsonica

Atmosferico 2022: il tour commemorativo dei Subsonica

La prima volta che ho assistito ad un live del Subsonica era il 2002, e con questo si celebrano i i live dei 20 anni da Amorematico.

Lascia un commento