Sonia Petrecca: amo il make-up alla follia

Oggi incontriamo Sonia Petrecca, appassionata di beauty, di make-up e di tutto quello che riguarda il mondo della bellezza, e che oggi si racconta per la nostra rubrica: Vita da Influencer!

Benvenuta a Sonia Petrecca su La Gazzetta dello Spettacolo. Se dovessi descriverti in breve, chi è Sonia e quando ha scoperto di essere diventata una Influencer?

Sonia è una sognatrice che non si arrende mai. Dopo la Laurea in Scienze della Comunicazione, ho trovato la mia strada e ho individuato i miei obiettivi senza alcun timore.
Mi sono scoperta un’influencer quando il mio pubblico ha iniziato a crescere e alcuni brand importanti mi hanno chiamata a collaborare.

Sonia Petrecca

Nei tuoi scatti tanto beauty. Come vivi il tuo mondo e il rapporto con la bellezza?

Io amo il make-up follemente! Mi piace sperimentare e provare tutte le novità beauty del momento. Prediligo la bellezza naturale ma non disdegno filtri, preset che rendono uno scatto migliore, talvolta più accattivante. Ho un buon rapporto con la mia bellezza, pur se imperfetta.

Partiamo con le domande legate proprio a questo mondo. Quali sono i film che preferisci vedere al cinema e ci sono degli attori italiani che apprezzi?

Adoro i film romantici soprattutto se ambientati in epoche passate. Seguo e ammiro molto il cinema italiano, apprezzo tutte le giovani attrici e i giovani attori italiani ma in particolar modo le meravigliose Micaela Ramazzotti, Cristiana Capotondi, Simona Tabasco oltre al mitico Luca Argentero, l’imperdibile Cristiano Caccamo, l’eclettico Michele Riondino e il tenero Pierpaolo Spallon.

Sonia Petrecca

E invece la musica che ascolti?

Trascorro tantissime ore ad ascoltare la musica, soprattutto mentre lavoro: spazio dall’indie al pop.

Cosa pensi ti abbia reso popolare sui social?

Girerei la domanda ai miei quasi 50.000 followers! Ritengo che sia stato il voler sempre mostrare la vera me, anche negli aspetti quotidiani della mia vita.

Facebook, Instagram o TikTok?

Utilizzo tutti e tre i Social ma ovviamente preferisco Instagram! Sono tre social con tre target differenti, Instagram rispecchia meglio il mio.

Sonia Petrecca

Cosa consigli ai tuoi follower che vogliono intraprendere la strada dell’influencing?

Per diventare influencer bisogna avere tanta creatività, amare la fotografia, la moda, il mondo beauty e perché no la natura, il buon cibo, il design. Saper utilizzare i social media e conoscere le strategie di marketing è fondamentale.

Quali sono le Influecer che segui e chi pensi siano le tue antagoniste?

Premetto che per me non esistono antagoniste, sono dell’idea che ognuna abbia un suo profilo particolare . Ci sono delle influencer che seguo volentieri e che ritengo siano davvero brave, ad esempio Eleonora Tani (Thelady).

Sonia Petrecca

Impossibile essere sui social network e non essere alla moda o dettare mode: cosa pensi delle tendenze e come esprimi la tua?

La moda sicuramente fa parte della mia quotidianità ma, nonostante questo, cerco di personalizzare ogni capo che indosso. Ovviamente un’influencer non può che essere trendy e suggerire le nuove tendenze riguardo make-up, outfit, luoghi da visitare e locali.

Si parla spesso di Body Shaming e di ragazze che non accettano il proprio corpo e vengono offese sui social network. Tu che ci lavori con la bellezza e con i social network, cosa consiglieresti a queste ragazze?

È un tema molto delicato: non sempre è facile accettare il proprio corpo tanto più se gli altri ti fanno notare continuamente qualche difetto.
Neppure io mi sento perfetta ma con il tempo ho accettato qualche mia imperfezione. Non per tutti è un percorso semplice accettarsi : la maturità, il sentirsi amate e amarsi sicuramente fanno tanto.

Sonia Petrecca

Nuovi progetti professionali in corso per Sonia Petrecca?

Ho in progetto novità riguardanti il mondo della recitazione e anche favolosi eventi di moda a cui spero presto di poter partecipare!

Lascia un commento