Anna Signore: la propria immagine sui social? Io punto sulla semplicità!

Anna Signore. Foto di Angelo Forino

Per la nostra rubrica “Vita da Influencer“, oggi incontriamo Anna Signore, classe 1995 del segno del Toro. Appassionata di tutto quello che è fotografia e spettacolo, si è fatta strada sui social network con disinvoltura, puntando sulla sua bellezza, ma soprattutto sulla semplicità. Ma facciamoci raccontare qualcosa in più da lei…

Anna Signore. Foto di Angelo Forino
Anna Signore. Foto di Angelo Forino

Benvenuta su La Gazzetta dello Spettacolo. Se dovessi descriverti in breve, chi è Anna Signore e quando ha scoperto di essere diventata una Influencer?

Grazie a voi. Nasco come fotografa in quanto laureata all’Accademia delle Belle Arti in “Fotografia, cinema e televisione”. Ho iniziato a per fotografare eventi e party Vip, ma il mio obiettivo era diventare fotografa di moda. Successivamente mi sono trovata in un’agenzia pubblicitaria che decide di farmi esordire davanti l’obiettivo proponendomi di fare uno shooting (il mio primo) per una nota marca di gioielli (Boccadamo).

Decido così di intraprendere la carriera come fotomodella ed essere apprezzata in particolare sui social, crescendo di followers soprattutto su Instagram. Ho scoperto di essere diventata influencer in maniera totalmente inaspettata, in quanto contattata la prima volta da un’azienda che mi propose di sponsorizzare i loro prodotti (Fitvia). Vengo così notata da altre aziende, che mi scrivevano e inviano email per una collaborazione. Inizialmente facevo l’influencer per hobby, al che rendendomi conto di essere così tanto apprezzata e ricercata, decisi di tirare piccole somme dedicandomi completamente a questo lavoro.

Anna Signore. Foto di Angelo Forino
Anna Signore. Foto di Angelo Forino

Tra le tue esperienze la moda e la televisione. Come vivi il tuo rapporto con il mondo dello spettacolo?

Il mio rapporto con il mondo dello spettacolo lo vivo in modo sereno e del tutto trasparente. Condivido la mia quotidianità a 360 gradi, essendo così seguita cerco sempre di interagire con i miei follower, racconto spesso anche il mio privato. Inizialmente soffrivo un po’ le critiche, oggi ho imparato ad accettarle ed ignorarle. Sono a conoscenza che chi lavora nello spettacolo è sempre sotto i riflettori dei cosiddetti “leoni da tastiera”. Questo mondo mi ha maturata e migliorata, mi ritrovo con un carattere decisamente più forte.

Partiamo con le domande legate proprio a questo mondo. Quali sono i film che preferisci vedere al cinema e ci sono degli attori italiani che apprezzi?

A me piacciono un po’ tutti i generi. Adoro guardare film e soprattutto serie TV! Per il genere mi lascio molto condizionare dall’umore del momento. Al cinema mi capita di guardare spesso film romantici, comici e quelli di azione. Gli attori italiani che apprezzo sono Stefano Accorsi, Pierfrancesco Favino, Vincenzo Salemme, Anna Foglietta, Giulia Michelini.

Anna Signore. Foto di Angelo Forino
Anna Signore. Foto di Angelo Forino

E invece la musica che ascolti?

Mi sono sempre sentita un po’ latina, per cui il genere che ascolto spesso è pop/reggaeton.

Cosa pensi ti abbia reso popolare sui social?

A parte la mia immagine, credo mi abbia reso popolare su Instagram la mia diversità nel mostrarmi. Ho un profilo diverso rispetto alle altre influencer che seguono uno stile fotografico a volte simile a tante altre. Ritengo sia fondamentale per un influencer mostrarsi nel modo più semplice, ho notato che è più apprezzabile per il pubblico che ti segue; selfie, scatti quotidiani… non solo fotografie professionali: mostrarsi dunque senza filtri!
Altro punto a favore è il condividere le mie abitudini di vita e i miei cosiddetti “beauty secret”. Non ho mai finto una vita “irreale” e questo mi ha permesso di essere oggi un influencer apprezzata e seguita.

Anna Signore. Foto di Angelo Forino
Anna Signore. Foto di Angelo Forino

Facebook, Instagram o TikTok?

Tik Tok lo trovo molto carino ma devo imparare ad usarlo meglio. Facebook lo reputo un social ormai più familiare, ci condivido solo scatti.
Instagram invece è una vetrina aperta a tutti e credo sia al momento il social più valutato. Dunque preferisco Instagram, tutta la vita!

Cosa consigli ai tuoi follower che vogliono intraprendere la strada dell’influencing?

Chi vuole intraprendere il lavoro da influencer deve impegnarsi con la sua immagine mostrandosi nel modo più semplice possibile. Per l’influencer molto importante è la comunicazione, bisogna interagire con il pubblico, incuriosirli… senza mai annoiarli.
Un influencer deve quotidianamente curare il profilo e soprattutto avere una propria personalità/stile nel mostrarsi. Niente imitazioni, bensì una propria creatività.

Quali sono le Influecer che segui e chi pensi siano le tue antagoniste?

Seguo Kyle Jenner e le sorelle Kardashian ancor prima che diventassi influencer. Oggi, la terza influencer che apprezzo e seguo è Veronica Ferraro: mi piace il suo stile, lo vedo molto vicino al mio.
Non credo di avere rivali, ma se dovessi fare un nome farei quello della mia compaesana e coetanea Chiara Nasti.

Impossibile essere sui social network e non essere alla moda o dettare mode: cosa pensi delle tendenze e come esprimi la tua?

Non sono solita a vestirmi secondo le tendenze del momento, piuttosto ho cercato di prendere spunto e creare una moda “tutta mia”. Ho dunque manifestato il desiderio di distinzione poiché convinta che bisogna sentirsi bene con ciò che si indossa e non ciò che ti richiedono di indossare. Essendo influencer spesso mi ritrovo ad elogiare le tendenze del momento, ma cercando sempre di evidenziare il mio tocco personale.

Anna Signore. Foto di Angelo Forino
Anna Signore. Foto di Angelo Forino

Si parla spesso di Body Shaming e di ragazze che non accettano il proprio corpo e vengono offese sui social network. Tu che ci lavori con la bellezza e con i social network, cosa consiglieresti a queste ragazze?

Il body shaming è un tema attuale e molto vicino a tante donne dello spettacolo e non solo. Io personalmente non ho mai ricevuto insulti sul mio corpo, ma penso sia disgustoso lanciare messaggi del genere specialmente quando tantissime donne e ragazze hanno problemi con il loro corpo e con la loro autostima. Per le donne di oggi è veramente difficile sentirsi belle, per tantissime diverse ragioni.
La mia parola chiave è “fiducia” in se stesse. Bisogna smettere di mirare alla perfezione e accettare le proprie imperfezioni, guardarsi dentro l’anima e tifare per se stesse, fregandosene dei pensieri altrui.
Credo che la perfezione stia nella diversità e soprattutto nell’imperfezione. Siamo tutte diverse e per questo tutte bellissime.

Nuovi progetti professionali in corso?

Ho intenzione di creare una mia linea di intimo, maschile e femminile. Spero di poterla lanciare il prima possibile e intraprendere la carriera da imprenditrice digitale.

Potrebbe interessarti

I PanPers in una scena di Euphollia. Foto di Nicola

PanPers: arriva il primo Short Horror Film

Oggi vi raccontiamo del nuovo progetto dei PanPers (al secolo Andrea Pisani e Luca Peracino), …

Federico Rutali. Foto da Instagram

Federico Rutali: faccio l’influencer e metto la mia verginità all’asta

Oggi abbiamo incontrato per voi un influencer provocatorio, audace e ancora vergine: Federico Rutali, 23enne …

Chiara Ferragni becomes CEO and President of TBS Crew SRL2 - 2017 - December - Cover

Fenomeno Ferragni: Simona Ventura intervista l’icona Chiara Ferragni

Non prendete impegni per il 12 ottobre 2020, in quanto andrà in onda su Rai …

Lascia un commento