Chiara Stile, nel cognome un destino… “stiloso”

Per la nostra rubrica dedicata agli Influencer, oggi incontriamo Chiara Stile.

Classe ’99, appassionata di moda e tendenze, che a 20 anni, ha deciso di mettere la sua passione online per farla diventare un lavoro. Tra un evento, un racconto della sua giornata ed un nuovo shooting fotografico, l’abbiamo incontrata per farci raccontare la sua Vita da Influencer!

Chiara Stile. Foto di Erika Che
Chiara Stile. Foto di Erika Che

Ciao Chiara Stile e benvenuta su La Gazzetta dello Spettacolo. Chi è Chiara e cosa fa nella vita di tutti i giorni?

Chiara è una normalissima studentessa universitaria di 20 anni, con la sola differenza che sin da piccola nutre una passione per la moda e per lo spettacolo. Mi sono affacciata nel mondo della moda quando avevo soli 13 anni, lavorando come modella e girando casting su casting, da Roma a Milano. A 16 anni ho aperto il mio primo blog online che tutt’oggi, nonostante non sia aggiornato come prima per i vari impegni lavorativi, ha un numeroso seguito. Poi è arrivato il concorso di Miss Italia, la partecipazione in varie trasmissioni televisive, campagne pubblicitarie e così via…

Chiara Stile. Foto di Erika Che
Chiara Stile. Foto di Erika Che

Quando hai scoperto di essere diventata una Influencer?

Non credo ci sia stato un momento preciso. Ho sempre condiviso la mia vita sui social, e a poco a poco ho notato che questa generava sempre più interesse nelle persone. Ogni giorno cerco di lanciare messaggi positivi, soprattutto nei giovani che mi seguono, sperando di “influenzarli” nel modo migliore.

Cosa pensi ti abbia reso così popolare sui social?

Credo sia stata, oltre il modo di vestire che può anche non piacere a tutti, la mia semplicità e la passione che metto ogni giorno nel cercare di realizzare i miei sogni. Ce la metto tutta per essere un esempio positivo, e spero che questa cosa sia arrivata al cuore delle persone.

Chiara Stile. Foto di Marco Stile
Chiara Stile. Foto di Marco Stile

Come concili vita privata e vita da Influencer?

Cerco di conciliare al meglio le due cose, evitando che la “vita da Influencer” mi accechi. Quando sono a cena con persone a me care, ad esempio, cerco di usare il meno possibile il cellulare e mettere da parte il mondo social. Per il resto mi comporto normalmente, ciò che vedete sui social riguarda la stessa persona che incontrate per strada…

Quanto contano i numeri e soprattutto quanta competizione c’è a colpi di “follower“?

Chiara Stile. Foto di Serena Pepe
Chiara Stile. Foto di Serena Pepe

Adesso andrò controcorrente: alla prima domanda ti risponderò abbastanza. È ovvio che avere un pubblico numeroso di persone che ti seguono e ti ammirano è un vantaggio, ma non credo sia tutto. Io, ad esempio, mi sento soddisfatta anche quando sono con due amiche e entrambe vogliono acquistare gli stivali che indosso!

La competizione, indubbiamente, c’è. Tutte vogliono aspirare a diventare Influencer, senza sapere che non è del tutto semplice convincere delle persone ad acquistare un determinato prodotto. Essere Influencer significa comportarsi come un cartellone pubblicitario vivente. Devi funzionare, devi fare in modo che quel prodotto invogli le persone e che le convinca che sia adatto a loro. Saper comunicare conta davvero tanto. Più dei numeri in sé.

Nel tuo cognome una sorta di “destino”… e da li i tuoi format, come “Buongiorno con Stile”. Vuoi parlarcene?

Volevo fare qualcosa di diverso. Non volevo essere etichettata unicamente come Influencer. Da qui, infatti, la mia decisione a entrare nel mondo della TV come presentatrice televisiva. Ma, al contempo, avvertivo il bisogno di sfruttare la mia “potenza” sui social. Per cui un giorno ero al bar con uno dei miei più cari amici, il mentalista Luca Volpe, quando ad un certo punto tra una risata ed un’altra Luca ha affermato: “La chiave del tuo successo sta nel tuo cognome!”. E da lì si è accesa la lampadina. “Buongiorno con Stile” nasce su YouTube per mostrare piccoli attimi di vita quotidiana, con una piccola parentesi “VIP” dove intervisto i personaggi del calcio, della moda e dello spettacolo a colazione. È un format sul quale sto investendo molto e che ripartirà con nuove idee da gennaio.

Chiara Stile. Foto di Serena Pepe
Chiara Stile. Foto di Serena Pepe

Qual’è il tuo rapporto con il mondo dello Spettacolo?

Sono cresciuta in questo mondo. Ho iniziato da piccolissima e continuo a volerlo vivere a pieno, ovviamente cercando di evitare i pericoli e i lati negativi che purtroppo questo mondo nasconde.

C’è un cassetto chiuso nella stanza di Chiara Stile ancora da aprire?

Indubbiamente. Ho un cassetto pieno di sogni, molti dei quali li ho già realizzati e sono fiera di ciò. Uno di questi era partecipare a Miss Italia, e nel 2018 ho addirittura superato le mie aspettative ottenendo l’accesso alle prefinali nazionali grazie al mio titolo Miss Sport Campania, un’esperienza che non dimenticherò mai. Il mio sogno attuale è quello di continuare a lavorare come testimonial e Influencer ma soprattutto come conduttrice e inviata televisiva, sperando un domani di lavorare per televisioni sempre più importanti.

Il nostro in bocca al lupo, va a Chiara Stile per il suo percorso!

Potrebbe interessarti

Ludovica Pagani - Cover

Ludovica Pagani: sto studiando recitazione e mi piace!

Incontriamo oggi Ludovica Pagani: influencer, personaggio televisivo e DJ che come mood di vita ha …

Lidia Schillaci

Lidia Schillaci e il concerto segreto

Un concerto segreto che arriva in un momento storico come questo in cui la musica …

La posta del Cuore di Vincenzo De Luca vista dai The CereBros

The CereBros: arriva la posta del cuore di Vincenzo De Luca

Uno dei “personaggi chiave” di questa quarantena italiana per CoronaVirus è sicuramente il Governatore della …

Lascia un commento