Ritorna il Festival dell’Oriente

I mondi magici di Indonesia, Giappone e gli altri per il Festival dell’Oriente

Alla Mostra d’Oltremare di Napoli torna il Festival dell’Oriente 2017 per la 3a edizione, grazie al grande consenso di pubblico che numeroso accorre.  Dal 15 al 17 e dal 22 al  24 settembre 2017 nei soli giorni di Venerdì, Sabato e Domenica i visitatori potranno godere di  gastronomia tipica, cerimonie tradizionali, mostre fotografiche, bazar,spettacoli folkloristici, stand con souvenir, arti marziali, medicine naturali ma anche concerti, danze.

Festival dell'Oriente

Tante le aree tematiche messe a disposizione e dedicate ai vari paesi, attraverso le quali si potranno conoscere cultura e tradizioni talvolta sconosciute. In questa occasione si potranno visitare vari settori e padiglioni dedicati anche al benessere della persona e alla salute: yoga, area vegana, meditazione, ayurvedica, proprietà dei fiori di bach, theta healing, reiki, ci kung, massaggi, rebirthing, bio musica, terapie olistiche e molto altro ancora. Un viaggio attraverso “mondi” magici: Indonesia, Nepal, Tibet, Giappone, Thailandia (il Paese del Sorriso), Sri Lanka, Rajasthan… un’esperienza allegra ed emozionante alla scoperta di nuove realtà.

Al Festival dell’ Oriente inoltre ci sarà anche la novità legata ai desideri: nell’area Giappone, infatti, si potranno affidare i propri sogni ad un “Ema”, ovvero la tradizionale tavoletta dei “desideri” giapponese, sulla quale una maestra di calligrafia Nipponica scriverà in Ideogrammi il desiderio espresso.

Si potranno, inoltre, scoprire sia gli aspetti della tradizione culturale Giapponese, ma anche quelli religiosi e spirituali: ci sarà infatti un’area Zen dove verrà riprodotto un piccolo tempio scintoista che verrà animato dai monaci con le attività classiche della spiritualità Giapponese, dalla Meditazione Zazen alle pratiche che rappresentano un connubio tra arte e religione come la pittura Sumi e/o l’Ikebana. 

“Le Mille e una Notte” è invece una novità assoluta del Festival dell’Oriente, difatti, sarà allestito un intero padiglione e un palco sul quale ammirare straordinari performer di danza del ventre ,bellydance, tribal fusion, danza con le ali di Iside, solo Tabla, fan veil, tango orientale, danza tannura, folklore medioorientale e tanto altro ancora.

Un percorso da non perdere per un’avventura esilarante.

Potrebbe interessarti

Napoli incontra il Mondo

Napoli incontra il mondo 2018

Presentata ufficialmente l’edizione 2018 di Napoli incontra il mondo. Potrebbe essere questo lo slogan giusto …

Lascia un commento