Novantesimo Minuto: buon inizio per la trasmissione di Paola Ferrari

Si può definire un ottimo inizio del 2021, in termini di telespettatori e share, per la trasmissione sportiva Novantesimo Minuto, condotta da Paola Ferrari su Rai 2.

Paola Ferrari conduce Novantesimo Minuto. Foto di Rino Petrosino
Paola Ferrari conduce Novantesimo Minuto. Foto di Rino Petrosino

Novantesimo Minuto ha interessato ieri, durante la festività della Befana, ben 1.268.000 (5,4% share) nella seconda parte del programma e nella prima porzione: 1.044.000 telespettatori, per il 5% di share. Il dato conferma il risultato di inizio 2021: lo storico programma di Raisport, affidato quest’anno a Paola Ferrari ed Enrico Varriale, ha esordito nel nuovo anno con grandi ascolti anche durante la puntata, in onda dalle 18.15 alle 20.30, di domenica 3 gennaio 2021: un milione e trecentocinquantamila tifosi a casa (5,62% share) hanno seguito la trasmissione sportiva sul secondo canale dell’emittente nazionale.

Novantesimo Minuto

Un programma televisivo italiano, in onda sulle reti Rai dal 27 settembre 1970. Condotto nel corso delle sue numerose edizioni da diversi presentatori, tra cui Paolo Valenti, Maurizio Barendson, Fabrizio Maffei, Giampiero Galeazzi, Franco Lauro, Marco Mazzocchi e Paola Ferrari, trasmette una breve sintesi delle partite di calcio del Campionato italiano di calcio di Serie A e di Serie B.

Il programma venne ideato da Maurizio Barendson, Paolo Valenti e Remo Pascucci; nelle prime 6 edizioni fu condotto da Valenti e Barendson, poi, con il passaggio di Barendson a Rai 2, dove aveva ideato e condotto per alcuni anni Domenica Sprint; successivamente la conduzione venne quindi affidata al solo Valenti fino alla puntata del 21 ottobre 1990, tre settimane prima della sua morte; così, dalla puntata del 28 ottobre, la conduzione passò poi a Fabrizio Maffei e poi a Giampiero Galeazzi; altre figure importanti nella storia della trasmissione sono quelle di Armando Pizzo e Ignazio Schino. Il programma è una rubrica del TG1, ma dal 1991 diventa di competenza del TG1 in coproduzione con la neonata Testata Giornalistica Sportiva della Rai, per poi passare a quest’ultima definitivamente negli anni successivi. Dal 2003 al 2005 viene condotta da Paola Ferrari con la partecipazione di Giorgio Tosatti e Carlo Longhi. Con la frammentazione del calendario calcistico e la diffusione delle pay TV, il ruolo di 90º minuto perde inesorabilmente ascolti e importanza.
A partire dal 2005 è stato proposto uno spin-off, 90º minuto Serie B, dedicato esclusivamente alle sintesi della serie cadetta, mentre dal 2006 e fino al 2012 è andato in onda 90º minuto Champions, dedicato agli incontri di UEFA Champions League.

Nel corso degli anni la trasmissione ha ricoperto un ruolo importante nel diffondere il calcio presso il grande pubblico, diventando un appuntamento fisso della domenica pomeriggio per milioni di sportivi italiani. Gli ascolti altissimi (toccando punte di 20 milioni negli anni settanta) hanno reso il programma un vero fenomeno di costume, favorito dal fatto che per molti anni 90º minuto era la prima trasmissione domenicale a diffondere le azioni salienti delle partite di campionato.

La trasmissione nella sua storia ha vinto tre Telegatti: nel 1984, nel 1991 e nel 2001.

Potrebbe interessarti

Stefano De Martino conduce Stasera tutto è possibile

Riparte Stasera tutto è possibile: conferma per Stefano De Martino

Riparte su Rai 2 il feel good show Stasera tutto è possibile, che dal 12 …

Paola Perego conduttrice de Il filo rosso

Il filo rosso: Paola Perego ospita Elisa Isoardi

Aspettando la settima puntata de “Il filo rosso”, che andrà in onda sabato 9 gennaio …

Freddie Highmore interpreta il dottor Shaun Murphy in The Good Doctor. Foto di Jeff Weddell

The Good Doctor, arriva la 4a stagione

Grande attesa per il ritorno delle storie emozionanti di The Good Doctor su Rai 2. …

Lascia un commento