Laederbraun, arriva Ade

Isabella Conca (voce), Antonio Romano (batteria), Gionata Montanelli (basso), Michele Nasatti (violoncello) e Simone Goretti (chitarre) sono i Laederbraun, band rock della provincia di Lecco.

Laederbraun. Foto da Ufficio Stampa
Laederbraun. Foto da Ufficio Stampa.

Il 15 Ottobre scorso è uscito il loro ultimo disco dal titolo “Ade”, un coacervo di sonorità tra psych rock, hard rock e alternative rock all’italiana. “Ade” può essere ascoltato sia su Spotify che su Bandcamp ed è stato pubblicato con la label FIL 1933 di Matteo De Napoli.

Per la band l’Ade, l’inferno, è la quotidianità con i suoi momenti più bui come anche con i momenti di gioia. Per loro la vita è, tra l’altro, un luogo dove si avvicendano gaiezza, felicità come anche tristezza e dolore in gran quantità a causa di tradimenti ed inganni.

Un pezzo come “Vertigine” ci propone il lato melodico e virtuosistico della band dove la voce della vocalist Isabella Conca offre grande prova di qualità vocale, voce alla quale sono applicati effetti da vertigine, appunto. Invece, “Barracuda”, del quale c’è anche un video su Youtube, è il pezzo roccioso dove si esprime di più la potenza sonora della band, un pezzo da proporre come “cavallo di battaglia” in sede live. Son qui x te ci mostra riff graffianti su un cantato sempre notevole e ben supportato dall’effettistica. L’intensità sonora di Isabella Conca qui raggiunge altezze siderali. In 21gr troviamo grande prova del violoncello di Michele Nasatti in esordio del pezzo, un pezzo che mira a cullarci come una nenia infantile. Riff graffianti e portentosi li troviamo anche nella splendida Marea. Bastano questi pezzi per poter assaporare il grande spessore artistico presente in “Ade” che è una sorta di manifesto di Laederbraun.

Tra i riferimenti della band artisti come Led Zeppelin, Rage against the machine, Living Colour, Verdena. Poi le sonorità 70’s psych rock, sonorità di grande riferimento per la band, sonorità che costoro cercano di portare nell’oggi con una discreta prova di “riscrittura” dove emergono certamente talento e conoscenza dei propri mezzi. Infatti, sono consapevoli di quello che fanno i Laederbraun, una band concepita soprattutto per live mozzafiato nei quali incantare il proprio pubblico. Profondità sonora, virtuosismo, improvvisi colpi di scena, canzoni ben strutturate: questi sono i loro migliori “colpi in canna”.

Potrebbe interessarti

Gabriel Mesio, lo stilista più giovane del mondo

Gabriel Mesio, ha soli 12 anni lo stilista più giovane al Mondo

Gabriel Mesio: ciuffetto bruno e leggermente rialzato, occhialoni da vista più grandi del viso ma …

Alexis. Foto da Ufficio Stampa.

Alexis, arriva “I need you tonight”

Alexis è un artista che offre un rock tendente verso il pop. Tale pop rock, a …

Flora Cangiano, in arte Flo. Foto da Ufficio Stampa

Flo, tutta la musica del mondo.

“Da piccola ascoltavo Laura Pausini, oggi avrei potuto cantare lo stesso genere musicale, sarei stata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.