Claudio Lauretta

Claudio Lauretta, imitatore ed attore: i suoi sogni e la sua carriera

Claudio Lauretta, attore, imitatore e comico, si racconta con simpatia e spontaneità. Lo apprezziamo per le sue incantevoli imitazioni: quelle di Vittorio Sgarbi e di Platinette all’interno di “Tale & Quale Show”.

Claudio Lauretta

Entrambi sono contenti dell’imitazione di Claudio, tanto che Platinette, gli ha persino regalato una sua parrucca biondo platino.

Claudio Lauretta, benvenuto su “La Gazzetta dello Spettacolo”. Lei è un attore, imitatore e presentatore: quando ha capito, che questa sarebbe strada la Sua strada?

Intorno ai 14 anni ho iniziato a fare le prime imitazioni per gioco e e mi esibivo in qualche piccolo spettacolino per hobby, alle feste di paese in qualche festa privata quando hanno iniziato a chiamarmi e offrirmi i compensi in denaro e non solo più in cambio di pranzi o cene, ho capito che quella poteva essere la mia attività principale … Scherzi a parte, ho sempre desiderato vivere di questo mestiere. Per un certo periodo confesso che ho fatto sia il vetraio che il comico poi in seguito ho abbandonato l’attività artigianale per dedicarmi a tempo pieno allo spettacolo.

L’abbiamo vista in varie performance, fra cui l’imitazione di Vittorio Sgarbi e Platinette a “Tale e Quale show”. Com’è riuscito a calarsi così bene in questi due personaggi?

Sono entrambi due personaggi che adoro, generalmente imito meglio le persone che mi stanno simpatiche, Sia Vittorio che Mauro sono due personaggi schietti che non te le mandano a dire e al tempo stesso gentili e disponibili nella vita privata, hanno entrambi una grande cultura uno nell’arte e l’altro nella musica. Hanno accettato molto bene la mia imitazione Vittorio: venne a Colorado per partecipare ad una puntata mentre lo invitavo, Platinette per ringraziarmi della sua imitazione, addirittura mi regalò una sua parrucca biondo platino che conservo a casa nel mio studio in bella mostra!

Ha mai pensato di fare un film in cui imiti qualcuno dei personaggi che interpreti?

Ho sempre avuto un sogno recitare con Renato Pozzetto, che so fare la parte di suo figlio, ma ho in mente se fosse possibile, di recitare la sua parte in un film che parla della sua vita. Chissà…

News e/o nuovi progetti professionali?

Presto dovrò fare nuovamente altre puntate a “Tale & Quale Show” e a dicembre andrà in onda su Italia 1 “Din don 3” con Enzo Salvi e Maurizio Mattioli una sit-com molto divertente nella quale ho recitato interpretando un personaggio che non è un’imitazione mi sono cimentato nel ruolo di attore.

Autore: Sara Morandi

Insegnante per vocazione, giornalista per passione. Amo il teatro perché incarna le emozioni viventi delle nostre anime. Ho sempre scritto di spettacolo e questo mi ha reso felice e mi rende tuttora. Divoro libri e il mio sogno sarebbe quello di scrivere un romanzo.

Potrebbe interessarti

Francesco Fiumarella del Premio Vincenzo Crocitti

Francesco Fiumarella racconta il Premio Crocitti

Incontriamo Francesco Fiumarella, autore e direttore del "Premio Vincenzo Crocitti International", che ci parla di meritocrazia.

Francesca Rettondini

Francesca Rettondini: tornerei a Verona

Una donna forte, risoluta, sorridente, Francesca Rettondini, che abbiamo avuto modo di incontrare per raccontarci di se.

Monica Sarnelli e Roberta Tondelli per Doje Parole

Monica Sarnelli e Roberta Tondelli: un provino ci ha unite in Doje Parole

Oggi incontriamo Monica Sarnelli e Roberta Tondelli, unite in musica per Doje Parole: omaggio all'Amore e alla Serenità

Lascia un commento