Fabiola Morabito: un personaggio non va mai giudicato

Fabiola Morabito, tra i protagonisti del film di Massimo Emilio Gobbi, “Terrazza Sentimento”. Un personaggio, quello che Fabiola avrò modo di interpretare, completamente distante dal suo modo di essere. Fabiola è una ragazza acqua e sapone, ricca di interessi, con una grande passione per la moda. Vi lasciamo alle sue parole, ai suoi futuri progetti.

Fabiola Morabito. Foto di Yuri Gianfrancesco
Fabiola Morabito. Foto di Yuri Gianfrancesco

Benvenuta su La Gazzetta dello Spettacolo a Fabiola Morabito. Come procede il tuo vissuto?

Procede bene. Vivo un periodo frenetico e, allo stesso tempo, felice.

Come nasce la tua passione per la recitazione?

Sono sempre stata innamorata del cinema, sin da bambina. Non ho mai pensato di diventare attrice, se non fino a cinque o sei anni fa, quando ebbi modo di prendere parte al mio primo cortometraggio. Ho poi cominciato a studiare, dopo quel set, perché quell’esperienza ha reso chiara in me l’idea di voler intraprendere questo percorso. Prima di allora, avevo lavori normalissimi e studiavo. Ho poi deciso di mollare tutto, compresa la mia Verona, e da lì non mi sono più fermata.

Quale ruolo avresti piacere di ricoprire in futuro ?

Mi piacciono i film in costume. Ruoli come Anna Carenina oppure Anna Bolena, sono il mio sogno. Difficilissimi ma davvero emozionanti da portare in scena.

Siamo a conoscenza della tua passione per la moda. Ti andrebbe di approfondire l’argomento?

Se ci sono degli shooting da realizzare, mi presto volentieri. La moda è una mia piccola, grande, ossessione. Adoro fare shopping, seguo molti stilisti, cerco di essere sempre al passo. Moda e cinema sono due mondi che vanno a braccetto.

Parlaci del tuo ruolo in “Terrazza Sentimento”, il nuovo film di Massimo Emilio Gobbi..

Le riprese di “Terrazza Sentimento”, al momento, sono in pausa. Tutto procede al meglio, fortunatamente. Ricopro il ruolo di Sarah Borruso, ex fidanzata di Genovese e sua complice. Ho cercato, come possibile, di crearmi una storia e di ricercare un passato che potesse giustificare ciò che la mia Sarah ha compiuto. Un personaggio, si sa, non va giudicato.

Come affronti il set in questo periodo di pandemia?

Seguiamo, ovviamente, tutti i controlli del caso e siamo continuamente monitorati. Non viviamo alcuna normalità. Si è sempre sul chi va là, senza lasciarsi andare, anche durante le pause. Sono agli inizi ma, ad ogni modo, la differenza la noto. Le persone oggi sono più distaccate, manca il calore umano, sia nella vita normale che sul set. Speriamo di poter superare tutto al più presto.

Fabiola Morabito. Foto di Francesco Termine
Fabiola Morabito. Foto di Francesco Termine

Chi è Fabiola nel privato, quando non è impegnata sul set?

Sono una ragazza acqua e sapone. Non ho bisogno di tanto per stare bene e per vivere al meglio le mie giornate. Esco spesso in tuta, completamente struccata. Adoro la normalità, il poter passare del tempo con la mia famiglia o andare a cena con i miei amici. Adoro le cose genuine. Mi basta questo per essere felice!

Progetti futuri?

Vi è “Silent Moon”, nel mio futuro. Un film interamente girato in Puglia. Racconta, in chiave drammatica, la storia di un padre che cerca disperatamente la propria figlia, scomparsa nel nulla. Sarò la coinquilina della figlia di Massimo Bonetti, regista e padre, nel film, della ragazza scomparsa. Non mancheranno le emozioni, i sentimenti, in questo nuovo lavoro. Nel cast, Enrico Lo Verso, Andrea Roncato e potrebbero esserci anche Alessandro Haber e/o Sergio Rubini. Sarà una bella prova! Spero possa poi arrivare su qualche piattaforma.

Lascia un commento