Dea Caiazzo: belli e in pace con se stessi grazie ai suoi consigli di “bellessere”

In un mondo sempre più colmo di insoddisfazione e mancanza di tempo, c’è chi crede nella possibilità di migliorare se stessi in maniera positiva, e questo non poteva far altro che spingerci ad incontrare Dea Caiazzo, per comprendere qualcosa in più della sua filosofia di vita.

Dea Caiazzo. Foto di Matteo Anatrella
Dea Caiazzo. Foto di Matteo Anatrella

Dea Caiazzo, influencer partenopea e consulente d’immagine che mette a disposizione la propria professionalità a donne, manager e mamme che sono alla continua ricerca di migliorarsi, ci racconta il suo progetto #progettobellessere e ci da qualche consiglio sul come “volersi bene” per se stessi… e anche per gli altri.

Benvenuta Dea Caiazzo su La Gazzetta dello Spettacolo. Presentati ai nostri lettori, spiegandoci meglio in cosa consiste il tuo lavoro…

Innanzitutto grazie per questa bella opportunità di un’intervista sul vostro giornale. Io sono una Consulente d’Immagine e una Personal Shopper. In questi anni grazie ad un seguito che è via via cresciuto sui social ho avuto la possibilità di estendere le mie competenze ad una platea sempre più vasta, un pubblico fondamentalmente femminile (anche se c’è una percentuale crescente di uomini sempre più interessati agli argomenti come la cura di se stessi e la moda). Io aiuto le donne a valorizzare la propria immagine, insegnando loro a dare rilievo ai propri pregi e minimizzando le eventuali imperfezioni, il tutto sempre nel più totale rispetto dei propri gusti e dei propri desideri.

Cosa si intende per “consapevolezza di se stessa” in una donna moderna?

Dea Caiazzo. Foto di Alessandra Galano
Dea Caiazzo. Foto di Alessandra Galano

Ecco la consapevolezza è un perno fondamentale attorno al quale ruota tutto il mio lavoro.

Per me oggi una donna consapevole, è una donna sicura. Una donna che si vuole bene. Una donna che di fronte ad uno specchio si riconosce. Si riconosce nella vita che conduce, negli affetti che ha saputo costruire attorno a se, nel lavoro che l’appassiona, nella casa che abita. E dopo, soltanto dopo, anche nella propria immagine esteriore, abbigliamento, trucco, parrucco, ecc.

Bella e In Gamba: come si riesce a spiegare questo binomio a chi ancora è fermo in un’ottica più maschilista?

A rischio di essere impopolare io non perderei più tempo oggi, nel 2020, per chi ancora è fermo in un’ottica maschilista (e ahimè ce ne sono ancora tante di persone, maschi e anche femmine purtroppo), per cercare di fargli cambiare idea. Gli anni e l’esperienza mi hanno insegnato a dare valore al tempo. Quindi preferisco lavorare e impegnarmi sul positivo, sul terreno fertile, affinché possano un domani nascere frutti migliori.

Bellezza e Benessere: la sintesi del tuo #progettobellessere: vuoi parlarcene?

Il “progettobellessere” è il mio fiore all’occhiello, potrà sembrare buffo ma proprio come un figlio è un qualcosa che amo, di cui sono molto orgogliosa, e che m’impegno a far crescere in un modo etico. È un percorso di cambiamento e di rinascita per aiutare le donne a trasformarsi nella migliore versione di se stesse.

Dea Caiazzo. Foto di Matteo Anatrella
Dea Caiazzo. Foto di Matteo Anatrella

Ho imparato con gli anni che la bellezza fine a se stessa serve a poco, e anche il benessere ha bisogno di grazia e splendore. Quindi in controtendenza con una società e un mercato che ci vuole sempre più omologati e “influenzabili”, promuovo un “bellessere” che sia personale e abbracci la donna a 360 gradi.

Ovviamente non sono da sola, ho un team eccezionale di professionisti che supportano le donne nelle più svariate discipline. Dallo psicoterapeuta, al chirurgo plastico, al medico estetico, al nutrizionista, al personal trainer, al trucco e al parrucco. Io faccio da tutor, sono un coach che accompagna, e alla fine, soltanto alla fine del percorso, concluderò apportando le mie competenze nel settore della moda.

Cosa c’è nel futuro di questo progetto ed in quelli di Dea?

Io volo alto. Ho ferma intenzione di far crescere il #progettobellessere e portarlo in tutta Italia. Arricchirlo sempre di più di nuove figure professionali, di creare una vera rete che possa essere di supporto alle donne. Per quanto mi riguarda sono scaramantica, per cui nessuna previsione, andrò laddove mi porteranno il cuore, la testa e soprattutto i miei adorati stiletto!

Dea Caiazzo. Foto di Alessandra Galano
Dea Caiazzo. Foto di Alessandra Galano

Tre consigli di bellezza e benessere che ti senti di dare alle nostre lettrici… e perchè no? Ai nostri lettori.

  1. Mettetevi al centro. Attenzione però: nulla a che vedere con l’egoismo e l’autorefenza. Prendetevi cura di voi stessi, dei vostri bisogni, dei vostri desideri, con amorevolezza e rispetto di voi e degli altri.
  2. Mangiate quando avete fame (veramente!) dormite quando avete sonno, e soprattutto amate, amate tanto.
  3. Ricordatevi che prestare attenzione alla propria forma fisica e al proprio “bellessere” è anche un modo per rispettare gli altri.

Ringraziamo Dea Caiazzo e soprattutto teniamo a mente questo nobile concetto di rispetto per se stessi: “La determinazione dell’Io, non come presunzione, bensì come soddisfazione e appagamento“.

Potrebbe interessarti

Francesca Reviglio. Foto dal Web

Francesca Reviglio: da Centovetrine al mondo del social influencing

Oggi parliamo Francesca Reviglio, che in molti ricordano giovanissima nel suo primo ruolo da attrice …

Ludovica Pagani - Cover

Ludovica Pagani: sto studiando recitazione e mi piace!

Incontriamo oggi Ludovica Pagani: influencer, personaggio televisivo e DJ che come mood di vita ha …

Lidia Schillaci

Lidia Schillaci e il concerto segreto

Un concerto segreto che arriva in un momento storico come questo in cui la musica …

Lascia un commento