Cristina Chiabotto a Sanremo? Primi rumors sul Festival

Cristina Chiabotto

“Carlo Conti chiamami a Sanremo! Ma non sarò io a rincorrerti. I reality? Non fanno per me ma se mi propongono la prima serata non mi sottraggo. Che ansia il matrimonio. Voglio rimanere zitella a vita pur di non sentire: ma quando ti sposi?. Così Cristina Chiabotto ai microfoni di Radio Club 91 nel programma I Radioattivi di Ettore Petraroli.

“I reality non mi appartengono – dichiara – non fanno per me, ovviamente non mi sottraggo ad una conduzione in prima serata su una rete ammiraglia. Ma se dovessi aspirare ad una conduzione vorrei presentare il festival di Sanremo che rappresenta la passerella che tutti vorremmo calpestare. Carlo Conti? Se mi vuole chiama, potrebbe essere una bella conduzione ma non sarà io a rincorrerlo”. E sulla sua storia d’amore storica con Fabio Fulco annuncia: “dura da anni perché ho sangue campano, sono metà torinese e metà beneventana e se mi sposo con Fabio Fulco lo farò in segreto”.

La Chiabotto è appena uscita con il libro “Di notte contavo le stelle” ma rivela “il mio libro non è autobiografico, ho solo 28 anni non esageriamo. Io come Clara, la protagonista del mio romanzo, vivo un sogno più grande me”.

E sull’invidia: “Tra donne non si fa gruppo ma io non sono una che non viene temuta dalle donne e non ci trovo niente di male a riconoscere la bellezza di un’altra”. E infine assicura “di notte contavo le stelle ma non sono quelle della Juventus”.

Potrebbe interessarti

Jessica Mazzoli. Foto da Facebook

Jessica Mazzoli: io tra Grande Fratello VIP e Sanremo

Jessica Mazzoli, racconta i suoi progetti ed i suoi interessi nel mondo dello spettacolo e dello show-biz.

Virginio. Foto di Cristian Dossena

Virginio: l’Italia del cambiamento con “Brava Gente”

Virginio torna sulla scena musicale con il nuovo brano dal titolo "Brava Gente", richiamando il film “Italiani, brava gente”

Maurizio Ferrandini - Io non c'entro col rock

Maurizio Ferrandini: il rocker che “non c’entra col rock”

Maurizio Ferrandini è tornato e con lui il ben riconoscibile sound e atteggiamento rock. Sette tracce con temi felicemente inattuali, eterni.