Piano City Napoli

Piano City Napoli 2015: i pianoforti del jazz in città

Piano City Napoli

Presentata il 6 ottobre, presso il suggestivo scenario del colonato di Piazza del Plebiscito a Napoli la rassegna Piano City Napoli 2015, alla presenza dell’Assessore alla Cultura di Napoli Nino Daniele, dei direttori artistici per la sezione classica Dario Candela , per quella jazz Francesco D’Errico, Massimo Fargnoli, Daniele Lombardi, la Fondazione Morra.

Napoli Festeggia per il terzo anno consecutivo il pianoforte, che con Milano sono gli unici capoluoghi in Italia ad aver accolto prontamente l’idea del pianista tedesco Andreas Kern, grazie all’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli.

Dal 9 all’11 ottobre la musica invaderà pacificamente il capoluogo partenopeo, una tre giorni esplosiva dove il pianoforte sarà protagonista insieme ai 300 esecutori che si esibiranno in 200 appuntamenti che avranno come location 60 house concert, 40 location sparse per la città.

Musica di tutti i generi: classico, jazz, classico napoletano, come sempre brillantemente eseguita attraverso il pianoforte.

Anche per quest’anno la risposta dei musicisti è stata pronta e numerosa, tra di loro ci sono i nuovi ed anche coloro che da tutta Italia ritornano a Napoli per l’edizione di Piano City. Le adesioni sono giunte fino agli ultimi giorni, a programma ormai chiuso, costringendo alcuni musicisti all’attesa per la prossima edizione.

Dario Candela ha voluto che l’edizione fosse aperta ai musicisti senza limiti di età, infatti per i bambini sono previsti degli educational.

Francesco D’Errico ha sottolineato l’occasione di dare vita ad un fermento artistico, che ha pervaso i partecipanti con la scelta dei brani da eseguire. ‘Dare la scossa, mi fa sentire utile per la collettività dei musicisti’ ha commentato D’Errico, che ha manifestato anche l’apprezzamento al ‘Drappello femminile’ costituito da Elisabetta Serio, Armanda Desideri, Ivana Muscoso, Veruska Graziano.

PIANO CITY NAPOLI è realizzato dall’Associazione Culturale/Musicale NAPOLIPIANO in collaborazione con la storica Alberto Napolitano Pianoforti di Piazza Carità, la Fondazione Morra e gode del patrocinio del FAI Sezione Campania.

Piano City Napoli 2015 sarà inaugurato la sera di venerdì 9 ottobre con una performance pianistica ideata da Massimo Fargnoli sotto il colonnato di Piazza del Plebiscito dal titolo “The Column Concert”, al culmine della quale verrà eseguita la Sinfonia n. 2 per ventuno pianoforti di Daniele Lombardi, d’intesa con la Fondazione Morra.

La sede principale del festival è il Complesso di S. Paolo Maggiore, con una no stop, di sabato 10 e domenica 11, di concerti, incontri al piano, mostre, educational e kids, con unico comune denominatore il pianoforte.
Nella sala Sisto V del Complesso S. Lorenzo Maggiore avranno luogo i due Main Concerts. Sabato 10 ottobre alle 21.30, in programma Quartet: classic & Jazz con Gilda Buttà, Francesco D’Errico, Rita Marcotulli e Dario Candela. Domenica 11 ottobre, alle 21.30, ci sarà invece Andreas Kern con “Tante storie sullo stesso Piano” con i jazzisti napoletani Alessio Busanca, Lorenzo Campese e Ivano Leva.

Altre prestigiose locations di PIANO CITY NAPOLI 2015 sono il Teatro San Carlo, Gallerie d’Italia Palazzo- Zevallos Stigliano, Maschio Angioino (Sala della Loggia), Salone Margherita, Conservatorio San Pietro a Majella, Domus Ars, Chiesa di San Rocco- Fondazione Antica Pietà dei Turchini, l’Oratorio dei Nobili-Liceo A. Genovesi, il Refettorio di S. Chiara, Palazzo del Pio Monte della Misericordia, Academie d’Art et Musique, Cinema Modernissimo.

Si rafforzano le sinergie con le principali istituzioni culturali ed associazioni musicali tra cui gli istituti culturali Goethe Institut Neapel con un evento Cine-Piano al Modernissimo, e Grenoble Institut Français de Naples con il concerto di Mariano Bellopede; l’Associazione “Alessandro Scarlatti” propone il duo Aldo De Vero e Giuseppe Campisi al Palazzo Zevallos Stigliano sabato pomeriggio, mentre la domenica mattina la Scabec presenta Carusonapolijazz, a cura di Laura Valente.

Piano City Napoli

Si suona anche negli hotel cittadini: Hotel Santa Lucia, Hotel Royal Continental, Grand Hotel Parker’s, Hotel Palazzo Caracciolo, Decumani Hotel De Charme, Hotel Toledo.

Quest’anno Piano City Napoli sarà presente “on the road”: Stazione Napoli Centrale con il progetto “Suonami” di Grandi Stazioni, ed i “Free Piano Open Space” con i pianofortiposizionati nell’Aeroporto Internazionale di Napoli, nella Stazione della Metropolitana di Via Toledo e sotto i portici di Via Tribunali nei pressi della sede principale.

Piano City Napoli

Quest’anno tra gli appuntamenti a due pianoforti e più mani: sabato nella Basilica di S. Paolo Maggiore dalle 10.30 alle 19 si alterneranno numerosi eventi tra cui 2-4-6-8 mani, i concerti per pianoforte e orchestra (riduzione per due pianoforti) a cura di Alexander Hintchev; alle 17 Eugenio Fels proporrà musiche proprie in prima assoluta con la partecipazione di Fabio Espasiano e Ivan Gira.
La sessione a due pianoforti si conclude con un duetto jazz, Lorenzo Hengeller ed Elisabetta Serio con “Tea for two” che omaggeranno anche Pino Daniele.

Sempre con pianoforti suonati a più mani da sottolineare anche l’appuntamento alla Sala F. Chopin Alberto Napolitano di Piazza Carità, di sabato 10 alle ore 18,00 con gli allievi dell’Accademia Centro Studi ‘Maria Callas’ la cui direttrice Marilena Perrogino, ha voluto l’esibizione di ben 12 allievi-24 mani  su un solo pianoforte per la ‘Galop Marche’ di A. Lavignac.

Sempre a 24 mani, da segnalare al Teatro Area Nord di Piscinola, domenica 11 ottobre il ‘Concerto per 2 pianoforti a 24 mani’ degli allievi della Scuola di Pianoforte del Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli.

Piano City Napoli

Autore: Laura Scoteroni

Partenopea di nascita, viterbese di adozione. Giornalista con la passione per la cultura, la musica di qualità, la poesia. Attraverso le parole fermo il tempo di avvenimenti, note e immagini. Scrivere per me è come respirare, se possibile senza asma.

Potrebbe interessarti

Fabio Moresco. Foto di Fabio Pirazzi

Fabio Moresco: il ritmo del Banco del Mutuo Soccorso

Ill Banco del Mutuo Soccorso pubblica l’inedito Orlando: Le Forme dell’Amore e noi ne parliamo con il ritmico Fabio Moresco.

Nino D'Angelo - Il poeta che non sa parlare

Nino D’Angelo: ecco le date del tour 2023

Il Poeta che non sa parlare – Tour 2023 di Nino D’Angelo riparte con una serie di date. Ecco il calendario dei concerti dell'artista.

Claudio Baglioni live

Claudio Baglioni raddoppia a Caserta

Claudio Baglioni sarà alla Reggia di Caserta per un doppio esilarante concerto che racconterà i 50 anni della sua straordinaria carriera.

Lascia un commento