Autunno-Inverno 2020: lo stivale diventa un must have

Il vintage tiene testa nelle tendenze di questo 2020, presentandosi anche nella stagione autunno-inverno delle passerelle e nelle vetrine dei negozi. La verità è che non è necessario sforzarsi troppo per ricercare un look d’altri tempo, anzi, spesso e volentieri basta cercare alcuni capi nell’armadio della propria mamma e ispirarsi alle vecchie fotografie.

Saranno i pantaloni lunghi e larghi sul fondo i protagonisti, un vero e proprio tributo agli anni ‘70, ma anche abiti più aderenti e stretti in vita tipici degli anni ‘50 e ‘60. Alle donne che amano osare e sperimentare poi viene in salvo un capo must have degli anni ‘80, un vero e proprio inno alla femminilità: la minigonna. Perfetta da abbinare con un maglioncino e stivali al ginocchio, la minigonna è il capo che non può mancare quest’anno nell’armadio. Per quanto riguarda i cappotti, invece, in questa stagione sono di tendenza modelli larghi, color cammello e super confortevoli, proprio quelli che indossavano le nostre mamme.

Stivale: la scarpa adatta ad ogni look

Lo stivale non passa mai di moda, questo è vero, ma mai come quest’anno ha cambiato completamente i suoi connotati, proponendoci diverse ispirazioni in perfetto stile anni ‘70.

heather-ford-5gkYsrH_ebY-unsplash

I modelli di stivaletti da donna sono moltissimi, molto facili da trovare anche su piattaforme online specializzate come yoox.com, ma l’imperativo rimane sempre quello di osare e uscire dalla propria zona di comfort. Il primo modello che non può proprio mancare è quello animalier in pelle finta, magari con un tacco spesso e non troppo alto, perfetto da abbinare ai jeans a zampa di elefante.

Che li preferiate alti o bassi, dai colori sobri oppure appariscenti, un elemento è assolutamente fondamentale, ovvero la punta. Che sia squadrata, appuntita o smussata, la punta dovrà farsi notare per dare il via ai look più originali.

Per le donne che amano osare e che non perdono nessuna occasione per farsi notare non c’è niente di meglio dell’iconico stivaletto bianco, soprattutto se con tacco medio. Se invece volete fare un salto in avanti nel tempo atterrando negli anni ‘80, potete sbizzarrirvi con colori appariscenti, texture lucide e tacchi altissimi, non ci sono limiti. Per le serate romantiche in cui non potete proprio rinunciare al vestito da sera viene in soccorso lo stivaletto nero, magari con un kitten heel, ovvero un tacco basso e molto fine, che rimanda alla moda degli anni ‘50, meglio se con la punta squadrata.

Rainboots: gli stivaletti a prova di acquazzone

La stagione invernale non è quella più facile da gestire quando si tratta di scarpe, tra piogge improvvise, neve, grandine e pozzanghere, è importante trovare degli stivaletti adatti e che al tempo stesso siano abbastanza glamour da poter essere indossati ogni giorno. Ci vengono in soccorso i rainboots, con l’immancabile stile vintage ma con un tocco estremamente contemporaneo.

Gli stivali da pioggia sono all’apparenza dei semplici stivaletti in pelle nera, ma sono impreziositi dalla punta allungata, catene e perle che donano un effetto punk chic al look. Al tempo stesso non sono troppo appariscenti, aspetto che gli permette di essere indossati con qualsiasi outfit.

Lascia un commento