Miss 365, la prima Miss dell’anno

A Saint Vincent per l’elezione di Miss 365

Si riparte e in gran forma con Miss 365, il concorso Miss Italia, che a Roma, con l’elezione di 20 concorrenti selezionate (16 attraverso un casting nazionale svoltosi presso l’Empire Palace di Roma e 4 tramite votazione sul web), permetterà loro di partecipare venerdì 26 gennaio, alla finale per l’elezione della “Prima Miss dell’Anno“.

Miss 365. Le finaliste del 2018
Miss 365. Le finaliste del 2018. Foto da Ufficio Stampa.

Miss 365 si aggiudicherà l’accesso di diritto alla finale nazionale della 79 edizione del Concorso Miss Italia, che si svolgerà a settembre. Ad ospitare l’evento, che dagli inizi degli anni ’90, da il via alle selezioni in tutta Italia ad una ragazza che rappresenta appunto l’inizio di partecipazione al concorso di bellezza più amato dagli italiani e nel mondo, sarà il prestigioso complesso del Saint Vincent Resort & Casino, dove turisti di tutto il mondo vivono esperienze uniche, con divertimento, benessere, relax, sport, cultura, shopping e gioco in un ambiente montano straordinario.

Un complesso di ospitalità che è collegato da un tunnel al Casino de la Vallée, tra le più importanti e prestigiose case da gioco europee che si sviluppa su 3.500 metri quadrati di superficie, ed il Grand Hôtel Billia considerato cuore dell’accoglienza. La serata, condotta da Francesco Facchinetti, presentatore delle due ultime finali di Miss Italia, si svolgerà nella Sala Gran Paradiso del Grand Hôtel Billia, a Saint Vincent. Soddisfattissima Patrizia Mirigliani, presidente di Miss Italia, per le migliaia di iscritte a questa prima tappa importante del concorso, che a Roma ha permesso a 20 elette di continuare a sperare nella realizzazione del proprio obiettivo di raggiungere il podio più alto in quel concorso del quale è Patron dagli inizi degli anni Duemila, quando ha raccolto l’eredità dal papà, l’indimenticabile Enzo scomparso il 26 settembre 2011.

Ciò non toglie, che chi non vincerà questa prima tappa non possa partecipare come le decine di migliaia di ragazze che ogni anno si iscrivono al concorso nelle varie regioni d’Italia per mettersi in gioco nelle selezioni alla conquista di una fascia regionale e accedere alle prefinali e di lì alle finali di Jesolo, per far sì che si avveri in una di loro il sogno della conquista di fascia e corona di Miss Italia 2018. L’ospitalità alla kermesse, offerta dalla regione Valle d’Aosta, ha commentato Patrizia Mirigliani: “Rappresenta un riconoscimento al concorso della capacità di valorizzare il territorio, generando un flusso turistico rilevante. E’ un risultato che ci gratifica, mentre testimonia che la manifestazione, avviandosi verso gli 80 anni di vita, è sempre più espressione delle comunità italiane e, quindi, delle regioni e dei Comuni, spinti dal grande senso di aggregazione trasmesso dal Concorso.

Coniugare la bellezza italiana con i luoghi fantastici del nostro Paese, come avviene in questa occasione, è un’occasione fortunata per rilanciare l’arte e la cultura, aprendosi a nuove opportunità di sviluppoʺ. La Prima Miss dell’anno, fa parte della tradizione di Miss Italia ed ha premesso di aprire con successo le proprie aspirazioni di vita lavorativa, a tantissime concorrenti come Mara Carfagna, Miriam Leone che nel 2008, venne nello stesso anno eletta Miss Italia, e tante altre ragazze messesi in luce per la loro indiscutibile talentuosità. Hanno seguito questo percorso anche Maria Perrusi, Miss nel 2009, e Alice Sabatini nel 2015, ma tutte coloro che si sono messe in luce in questa bella manifestazione di inizio dell’anno, con la quale si inaugura la nuova stagione di Miss Italia, hanno avuto fortuna. Difficile, infatti, trovare una ‘vetrina’ più attraente e coinvolgente di questa. Quello di Martina Bassi si aggiunge a nomi di miss ricordate con molta simpatia: nel 2002 Mina Piccinini, lombarda; l’anno dopo la scrittrice Alissa Fina; nel 2004 una studentessa fiorentina di Belle Arti, Beatrice Maestrini.

Ma, indietro nel tempo, nel 1991, troviamo Guendalina Fidenco, figlia di Nico, il cantante, poi Ambra Orfei, Rachele Mussolini, nipote di Benito Mussolini, ed Estelle Cheever, figlia di Eddie, pilota di F1.

Potrebbe interessarti

Miss Trans Europa 2018. Foto da Ufficio Stampa

Napoli trionfa a Miss Trans Europa 2018

E’ stata una napoletana a salire il gradino più alto sul podio di Miss Trans …

Ospiti della finale di Miss e Mister ITM 2018

Miss e Mister ITM 2018, la finale

Tutto pronto per la finale di Miss e Mister ITM, dove le ninfe del terzo …

Miss Sud 2018

Miss Sud 2018: madrina Anna Falchi

Con 34 giovanissime in gara si raggiunge la tappa finale di Miss Sud 2018. Le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.