Miss Pin Up 2015: le vincitrici di Donne Tutte Curve

Miss Pin Up 2015

Si è tenuta la suggestiva finale di Miss Pin Up 2015, l’unico concorso nazionale per donne curvy in chiave vintage, che combatte anoressia e bulimia a colpi di curve sexy, andata in scena a La Stube di Porto San Giorgio, nelle Marche in esclusiva nazionale, regione di adozione di Simona Sessa, organizzatrice del concorso.

Le stupende candidate si sono battute a colpi di curve, bellezza e bravura per aggiudicarsi le tre fasce in palio: Miss Pin Up e Miss Femmina Pin Up per ragazze fino ai 34 anni e Lady Pin Up, per signore Pin Up dai 35 anni in su.

Laura, Georgia e Jessica le 3 vincitrici delle fasce che sono state giudicate dalla giuria di eccellenza capitanata da: Simona Sessa, organizzatrice e madrina del concorso, Nicoletta Pelinga, avvocato e presidente di giuria, Marco Margrita, giornalista ed esperto di comunicazione, Margot Croce, scrittrice e poetessa curvye Bon Bon Cherry top performer Burlesque, Miss Pin Up 2013.
Laura Tagliaferro, 48 anni, eletta Lady Pin Up 2015, e Georgia Kviatkoski De Oliveira Miss Pin Up 2015, 27 anni, di origini brasiliane e ormai trapiantata a Roma, sono state anche le vincitrici dei voting SMS, novità delle votazioni di quest’anno.
Jessica Agostini, Miss Femmina Pin Up 2015, modella, taglia 44, amante del mondo Pin Up, è la terza vincitrice eletta dal pubblico de La Stube.
Miss Pin Up è una competizione per donne vere, formose e mediterranee, l’unico concorso in Italia nato per scopi sociali e culturali, cioè combattere l’anoressia, la bulimia ed i disturbi alimentari.
L’unico concorso ideato per esaltare la bellezza genuina delle donne dalla taglia 44 alla 50, vietato alle taglie 38, 40 e 42, per fare controcultura e riaffermare un modello di donna sana con le curve, tipicamente italiano.

Un concorso nato per dire no ai diktat della moda e del mondo dello spettacolo che celebrano la donna magra, ai limiti dell’anoressia. Un modello di donna insano e deleterio per le menti delle adolescenti che iniziano a soffrire di disturbi alimentari proprio cercando di emulare le modelle e le attrici. Basta con questa immagine della donna magra patita e triste.
Simona Sessa, che ha sofferto di bulimia per 20 anni, è la testimonial di un modello di donna che Miss Pin Up vuole rilanciare. Donne formose, con le curve, felici e sicure di sé. Perché per sfoggiare un corpo plus size oggi ci vuole coraggio. Il coraggio di ridere se si è chiamate grasse quando magari si veste una taglia 46 (quella della mitica Marilyn Monroe).
Il concorso è cresciuto con gli anni grazie allimpegno ed alla volontà di Simona Sessa ed al suo staff di Pin Up sempre in cerca di bellezze maggiorate: proprio come le Pin Up degli anni ’50 con i loro visi acqua e sapone e curve da capogiro. Fisico morbido, vita stretta, e viso da sogno, sexy e maliziosa è una donna che ha lasciato il segno negli anni.
Un modello di donna evaporato nel tempo e ritornato in auge in Italia grazie a Simona Sessa, imprenditrice, giornalista, fotografa curvy, incoronata come regina delle Pin Up italiane.
Miss Pin Up fa spazio così alle ragazze e donne con un fisico di un tempo, con forme generose, vitino da vespa e fianchi voluttuosi.

L’unico concorso che in 7 edizioni è riuscito a scoprire delle vere e proprie bombe sexy, confluite poi nella scuderia di Pin Up della Sessa e diventate Pin Up e performer Burlesque famose.
Avvicinatasi per gioco al mondo delle Pin Up Simona, da tanti anni è diventata simbolo di una donna con curve e cervello dalla sensualità estrema. Se per molti magro è bello ed è il modello a cui tendere per Simona e le sue Pin il modello salutare è quello delle forme intese come abbellimento del corpo della donna e non come elemento svilente e penalizzante.
“Le vere donne hanno le curve, rotolini, cellulite e “ciccetta” che sono molto sexy per tanti uomini” spiega Simona Sessa. “Questo è il prototipo delle italiane ed è inutile che i mass media ci fanno il lavaggio del cervello per farci credere di essere brutte e spingerci a dimagrire. Noi siamo felici di essere curvy ed amiamo mostrarci con orgoglio nella nostra bellezza. Grazie a Miss Pin Up la bellezza plus size è in vetrina con gioia e allegria. Un messaggio per tante ragazze e donne ad amare il loro corpo e che per questo amano il nostro concorso”.
È già aperta l’8a edizione del concorso per l’anno 2016.

Potrebbe interessarti

Dino Piacenti e Marco Maddaloni con le prime tre classificate alla tappa di Ragazza We Can Dance 2019

Ragazza We Can Dance 2019, al via sulla MSC

Si riparte anche in questo 2019, con la grande avventura della nona edizione del concorso …

Manuela Parrinello, Fabrizio Dia, Asia Cipriano, Sofia Bianchi per Miss Venere 2019

Miss Venere 2019, al via le selezioni

Oggi parliamo di bellezza e lo facciamo con le selezioni del concorso nazionale di Miss …

Miss Bellezza nel Mondo

Miss Bellezza nel Mondo a Cinecittà World

La Prima Edizione del Concorso Internazionale Miss Bellezza nel Mondo, vedrà la sua finale domenica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.